23:20 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

La Guardia Costiera degli USA ha evacuato tre cittadini cubani da un'isola disabitata delle Bahamas, sulla quale hanno trascorso presumibilmente 33 giorni, riferisce il servizio marittimo.

L'equipaggio di un aereo ha notato durante "un pattugliamento di routine" delle persone che sventolavano una bandiera improvvisata. I soccorritori hanno gettato loro cibo, acqua e una radio per stabilire un contatto. Un altro elicottero, arrivato sul posto, ha trasferito i cubani in un centro medico vicino alla città Key West, in Florida.

"Martedì, la Guardia Costiera ha salvato tre cittadini di Cuba, che, stando alle informazioni a disposizione, erano bloccati sull'isola Anguilla Cay, alle Bahamas, da 33 giorni", riferisce una nota del Settimo distretto della Guardia Costiera americana.

Il tenente Justin Dougherty, portavoce della Guardia Costiera, ha affermato che due uomini e una donna sono arrivati sull'isola dopo che la loro barca si è capovolta. Il militare ha dichiarato di essere stato stupito dalla "forma talmente buona" dei cubani, riporta il canale televisivo WPLG. Dougherty ha fatto notare che probabilmente mangiavano le noci di cocco.

In precedenza la Guardia Costiera degli Stati Uniti aveva reso noto un filmato con l'intervento per prevenire un eventuale attacco di uno squalo ai danni dei bagnanti nelle Hawaii.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook