12:47 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
163
Seguici su

Gli esperti dell'Oms hanno raccomandato l'uso del vaccino AstraZeneca anche per le persone di età superiore ai 65 anni. La notizia arriva direttamente dall'Oms, che ha ascoltato le raccomandazioni del gruppo di esperti durante una riunione.

Il Gruppo strategico di esperti (SAGE) dell'Oms, specializzato in immunizzazioni, ha raccomandato durante la loro presentazione sull'uso e la destinazione del vaccino AstraZeneca la somministrazione di quest'ultimo anche a persone di età superiore ai 65 anni.

L'annuncio arriva da Alejandro Cravioto, presidente del Gruppo strategico di esperti (Sage). Secondo le loro raccomandazioni, il vaccino prodotto può essere usato anche nei paesi in cui sono presenti varianti del Covid.

"Anche se ci sono varianti in un Paese, non c'è motivo per non usare il vaccino di AstraZeneca per ridurre la malattia grave nella popolazione" ha affermato Cravioto.

​Accordo di AstraZeneca e IDT Biologika per aumento produzione

AstraZeneca ha siglato con l'azienda IDT Biologika una lettera di intenti per aumentare la produzione del vaccino COVID-19 in Europa e la capacità di fornitura a lungo termine nel secondo trimestre del 2021.

L'accordo punta ad aumentare la capacità del sito produttivo di IDT Biologika a Dessau in Germania, con lo scopo di costruire fino a 5 bioreattori da 2mila litri capaci di produrre decine di milioni di dosi di vaccino al mese. Tali risorse saranno operative entro la fine del 2022 e l'investimento potrebbe consentire la produzione di altri vaccini con un processo di produzione simile.

"IDT Biologika avrà tra le più grandi capacità di produzione di vaccini del genere in Europa e svolgerà un ruolo importante nel garantire la futura indipendenza dell'Europa in relazione alla fornitura di vaccini. Questo accordo aiuterà notevolmente l'Europa a costruire una capacità indipendente per la produzione di vaccini che le consentirà di affrontare le sfide dell'attuale pandemia e di creare una capacità di fornitura strategica per il futuro" sottolinea Pascal Soriot, Chief Executive Officer di AstraZeneca.

Nella giornata di oggi è stata data notizia della nuova circolare del Ministero della Salute sulle indicazioni relative ai tempi di somministrazione della seconda dose di vaccino AstraZeneca. Quest'ultima indica, come tempistiche per la somministrazione della seconda dose di vaccino AstraZeneca, tra le 10 e le 12 settimane.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook