03:42 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
2010
Seguici su

I militari israeliani hanno iniziato la demolizione parziale della casa di un palestinese accusato dell’uccisione di Esther Horgan, residente dell’insediamento ebraico, ha riferito l'esercito.

In precedenza ad un uomo palestinese, Mohammad Maroh Kabaha, era stata contestata l'accusa di omicidio di Esther Horgan.

"Le Forze di difesa israeliane e la polizia frontaliera d'Israele al momento agiscono nel villaggio Tora, ad ovest da Jenin, per demolire due piani della casa in cui abitava un terrorista che ha ucciso Esther Horgan", afferma l'esercito.

A fine dicembre le Forze di difesa israeliane hanno fermato un uomo che abitava nei pressi di Jenin, in Cisgiordania, in quanto sospettato dell'omicidio di Esther Horgan, residente dell'insediamento ebraico Tal Menashe.

Il corpo della donna cinquantaduenne, madre di sei figli, è stato trovato nella foresta Reihan, limitrofa all'insediamento in cui abitava. Esther Horgan era andata a fare jogging ma poi non era tornata. La polizia ha dichiarato quasi immediatamente che la principale pista è il crimine a sfondo interraziale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook