20:42 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
377
Seguici su

Il religioso sciita iraniano Abbas Tabrizian avrebbe espresso affermazioni choc sulla piattaforma di messaggistica Telegram, dove avrebbe scritto che essere vaccinati contro il coronavirus renderebbe omosessuali.

Secondo quanto riferisce il Jerusalem Post, Tabrizian avrebbe scritto sulla piattaforma: 'Non avvicinarti a coloro che hanno ricevuto il vaccino COVID. Sono diventati omosessuali”.

Tabrizian, che pure ha quasi 210.000 follower, è noto per le sue dichiarazioni bizzarre nonché per il suo rifiuto della medicina accademica e per le sue posizioni arcaiche.

L’uomo offre un servizio denominato ‘Medicina islamica’, considerato una minaccia per la salute pubblica dallo stesso ministero della salute iraniano. Oltre ad essere molto attivo sui social gestisce anche un negozio online dove vende strani preparati. Secondo lui adottare un “vero stile di vita islamico” garantirebbe la salute fisica e considera l’immunizzazione come un qualcosa “promosso dalla medicina colonialista”.

Le sue affermazioni, che in patria vengono prese sul serio dai suoi adepti ma hanno poco seguito sul grosso della popolazione, sono rimbalzate sui media occidentali e hanno ovviamente destato scalpore.

Il famoso attivista LGBTQ, Peter Tatchell, ha stigmatizzato le parole di Tabrizian affermando che sono volte a “demonizzare” sia il vaccino che la comunità gay.

"L'Ayatollah Tabrizian combina l'ignoranza scientifica con un rozzo appello all'omofobia", ha detto.

Per altro il religioso non sarebbe nuovo ad esternazioni dal carattere estremo. Nel gennaio dello scorso anno è stato condiviso un video in cui bruciava un libro di testo scientifico americano, sostenendo che la medicina islamica rendeva tali libri "irrilevanti".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook