23:47 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 71
Seguici su

Ora Mosca potrà presentare la domanda di autorizzazione del vaccino anti-Covid Sputnik V per il mercato europeo.

L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha dichiarato a Sputnik di aver completato le consultazioni scientifiche con il centro di ricerca russo Gamaleya che ha sviluppato il vaccino Sputnik V contro il coronavirus. Questo significa che ora Mosca potrà presentare la domanda di autorizzazione del vaccino per il mercato europeo.

Le consultazioni scientifiche sono un processo consolidato, disponibile per tutte le aziende e inteso a facilitare i loro programmi di sviluppo, ha spiegato un portavoce dell'EMA.

L'autorità di regolamentazione dei farmaci dell'UE non ha ancora ricevuto una richiesta di autorizzazione all'immissione in commercio dagli sviluppatori dello Sputnik V.

Se verrà rilasciata un'autorizzazione all'immissione in commercio e il vaccino verrà approvato dalla Commissione europea, allora sarà possibile consegnare lo Sputnik V nell'UE attraverso procedure gestite centralmente.

Sputnik
La campagna di vaccinazione in Serbia con il vaccino Sputnik V

L’Unione aveva preso decisione sull'approvvigionamento centralizzato già prima che i primi vaccini venissero approvati. L'UE ha firmato contratti con sei produttori di vaccini contro il coronavirus. Grazie a questi contratti, i paesi dell'UE avranno accesso a oltre 2,3 miliardi di dosi di vaccini. L'UE prevede che circa il 70% dei cittadini europei verrà vaccinato entro la fine dell'estate.

Tuttavia, nelle ultime settimane, l'UE ha dovuto affrontare ritardi nelle spedizioni e riduzioni del numero di dosi inizialmente concordate con AstraZeneca e Pfizer.

Lotto del vaccino russo Sputnik V consegnato in Agrentina
© Sputnik . Aerolíneas Argentinas
Lotto del vaccino russo Sputnik V consegnato in Agrentina

Vaccino russo anti-Covid Sputnik V

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya". Il farmaco è commercializzato dal Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della conduzione delle trattative sull'esportazione e produzione all'estero di questo farmaco.

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano. Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. Negli studi clinici ha mostrato un'efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid-19, ovvero nessuno dei soggetti vaccinati nei test ha contratto sintomi gravi della malattia se infettato dal coronavirus.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook