19:03 19 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
Di
595
Seguici su

La Russia vince con un secco 2:0 contro Italia nel finale di ATP Tour a Melbourne. L’Italia, dopo una splendida semifinale aveva la speranza di alzare il trofeo, ma si è persa con un’ottima performance di Rublev e Medvedev.

La seconda volta nella storia si è giocata la Coppa ATP Tour. L’anno scorso l’Italia è andata male, invece la Russia si è fermata in semifinale contro la Serbia, che ha vinto il titolo l’anno scorso contro la Spagna.

Questo anno l’Italia in semifinale ha superato la fortissima Spagna (senza Rafael Nadal). La Russia ha vinto contro la Germania, e stanotte (da mezzanotte alle 4, orario italiano) è stata una grande finale.

Chi non ha dormito stanotte, su Supertennis in chiaro si potevano apprezzare le partite. Purtroppo, per l’Italia, sono bastate le due partite per decidere il risultato.

Fognini-Rublev

Andrey Rublev aveva un precedente molto negativo di partite contro Fabio Fognini, 1 a 5 fino oggi. Ma l’anno scorso è cresciuto tantissimo, ed è entrato nella top10 del tennis mondiale.  Oggi, il 23enne moscovita è stato velocissimo e insuperabile, e ha chiuso la partita in due set, (6-1, 6-2) in poco più di un'ora con 9 ace a 2 e l'87 per cento (contro il 61) di punti sulla prima. "Sei più veloce di Speedy Gonzales", ha detto persino Fognini.   

Berrettini-Medvedev

Possiamo dire che è stato scontro tra i giganti. Matteo Berrettini 196 cm, Daniil Medvedev 198 cm. Hanno giocato prima solo una volta, e ha vinto Medvedev.  Da aggiungere che Medvedev ha vinto a novembre anche la ATP Finals, dove si uniscono i migliori otto tennisti del mondo. E’ stata una finale battutissima contro Dominic Thiem.

Sulla carta Medvedev (4 nel rating ATP) era più forte di Berrettini (10mo).  E’ stata una partita più equilibrata, soprattutto in partenza. Malgrado gli ottimi servizi di Berrettini (che arrivano a 207 km/h), la freddezza e la classe di Medvedev lo neutralizzano abbastanza velocemente, a (6-4, 6-2), in un’ora e venti. Quindi non serve la terza partita, che non viene disputata.

La Russia ha vinto. Vinto di merito. L’unica squadra che ha due giocatori nel Top8 mondiale. Tutti e due, Medvedev e Rublev sono in ottima forma, anche per partecipare all’Australian Open che sta per cominciare. Ma anche gli italiani sono in buona forma, ed è probabile che potremo rivedere questi quattro campioni sfidarsi ancora faccia a faccia sul campo di Melbourne.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook