11:34 26 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (233)
33237
Seguici su

Il vaccino russo "Sputnik V" contro il coronavirus ha dimostrato la sua efficacia ed è stato riconosciuto a livello internazionale, nonostante la disinformazione e le dichiarazioni distorte dei Paesi occidentali, ha sostenuto l'Ambasciata russa in Lituania in risposta alle recenti affermazioni critiche della premier lituana Ingrida Šimonytė.

All'inizio di questa settimana la premier lituana Šimonytė aveva definito il vaccino russo "un'altra arma ibrida di Mosca per dividere ed esercitare potere". Il capo del governo lituano aveva inoltre affermato che il presidente Vladimir Putin non intendeva utilizzare il vaccino per curare i suoi concittadini.

"Nonostante l'ondata di disinformazione e simili dichiarazioni distorte in tutte le fasi dello sviluppo e dell'uso del vaccino, i risultati di Sputnik V, riconosciuti a livello internazionale, parlano da soli", ha scritto la missione diplomatica russa a Vilnius sulla sua pagina Twitter.

In precedenza Kirill Dmitriev, direttore del Fondo sovrano russo responsabile della commercializzazione del vaccino, aveva annunciato che nella prossima settimana il preparato anti-Covid del Centro Gamaleya dovrebbe ottenere l'autorizzazione in 25 Paesi. 

Sputnik V, sviluppato dal Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya" e registrato dal ministero della Salute russo l'11 agosto, è stato il primo vaccino al mondo contro il nuovo coronavirus. 

Martedì scorso la rivista medica The Lancet ha pubblicato l'analisi della sperimentazione di fase 3 del vaccino russo, evidenziandone l'efficacia del 91,6%. Il vaccino è già stato approvato in 21 Paesi, tra cui Bielorussia, Serbia, Argentina, Bolivia, Messico, Nicaragua, Algeria, Libano, Palestina, Venezuela, Paraguay, Ungheria, Emirati Arabi.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (233)
Tags:
Lituania, Russia, vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook