21:16 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
6117
Seguici su

In precedenza alla deputata era stato sospeso l'account Twitter per dei post sulla presunta frode elettorale nello stato della Georgia.

Il Congresso degli Stati Uniti ha deciso di infliggere una severa punizione alla 46enne deputata repubblicana Marjorie Taylor Greene, ritenuta vicina alle posizioni del gruppo cospirazionista QAnon e resasi protagonista di alcune dichiarazioni in cui incitava alla violenza contro membri del Partito democratico.

La Camera dei rappresentanti ha infatti votato a maggioranza l'espulsione della Greene da due commissioni parlamentari, bilancio e istruzione. 230 i voti a favore, tra cui anche 11 di deputati repubblicani, e 199 contro.

Non è dunque bastata l'ammissione di colpa, le esternazioni di rimorso per le dichiarazioni rilasciate in precedenza, tra cui una in cui la Greene aveva incitato a "piantare una pallottola nel cranio" della speaker della Camera Nancy Pelosi.

La portavoce della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi, il 5 dicembre del 2019
© AP Photo / J. Scott Applewhite
La portavoce della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi, il 5 dicembre del 2019

La deputata, nei giorni scorsi, aveva inoltre affermato di essersi ravveduta e di non credere più nelle teorie di QAnon.

Prima della decisione ufficiale del Congresso, a metà gennaio la Greene si era vista sospendere da Twitter il suo account ufficiale per aver pubblicato dei post sulla presunta frode elettorale in Georgia, il suo stato d'origine.

Che cos'è QAnon

QAnon è una teoria del complotto nata dagli angoli bui dei forum di chat in Internet come 4chan, dai "drop" di un account che si fa chiamare Q, lettera che indica il livello di confidenza di alcuni dipartimenti della Casa Bianca. Q sostiene di rivelare con i suoi messaggi da decifrare alcune verità tenute nascoste dal mainstream che rivelano la vera natura del Deep State, ovvero le elite che governerebbero il mondo.

La teoria QAnon mostra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump in lotta contro una cabala, ovvero le elite del Deep State, che secondo i seguaci di QAnon sarebbero adoratori di Satana.

Secondo la teoria farebbero parte della cabala politici del partito democratico come Hillary Clinton e investitori George Soros, così come le star di Hollywood, che sarebbero anche coinvolti in un enorme giro di traffico sessuale di bambini e un culto cannibalistico. 

Altre idee diffuse dal gruppo sono che la pandemia COVID-19 sia un complotto per vendere vaccini e instaurare una dittatura sanitaria sotto la guida della Cina e dei cosiddetti "poteri forti".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook