15:44 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 80
Seguici su

Il ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica Popolare Cinese ha rilasciato un avviso in cui suggerisce ai cittadini cinesi di non pianificare viaggi non essenziali prossimamente, riferisce l'agenzia Xinhua.

Il periodo in particolar modo sconsigliabile per i viaggi, secondo le autorità cinesi, è quello della Festa di primavera (il Chunjie, più noto in Italia come il Capodanno cinese), le cui celebrazioni quest'anno iniziano il 12 febbraio.

Il dicastero ha anche esortato i vacanzieri ad astenersi da viaggi nelle regioni del Paese a medio e alto rischio di contagio dal COVID-19 e ridurre gli spostamenti in generale.

Le autorità ricordano che è in vigore l'obbligo di mascherina e suggeriscono di lavarsi le mani più spesso, evitare i posti di aggregazione sociale e mantenere le distanze di sicurezza.

Turisti in mascherine a Milano
© Sputnik . Alessandro Rota
Turisti in mascherine a Milano
Il COVID-19 in Cina

Il 31 dicembre 2019 le autorità cinesi hanno informato l’OMS su un focolaio di polmonite sconosciuta nella città di Wuhan nella parte centrale del paese (provincia di Hubei). Gli esperti hanno identificato un nuovo ceppo di coronavirus come responsabile di questa malattia. In seguito la malattia da nuovo coronavirus è stata denominata COVID-19.

Fino ad oggi sono 89.619 i casi di contagio da COVID-19 segnalati dalle autorità sanitarie della Repubblica Popolare Cinese, una delle cifre più basse a livello mondiale. Dall'inizio della pandemia 83.467 persone sono guarite dopo aver contratto il virus e 4.636 decedute. Ultimamente il Paese registra meno di 100 nuovi casi di contagio al giorno.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook