20:43 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
4710
Seguici su

Tutti i 78 ospiti di una casa di cura nella città spagnola di Lagartera sono stati contagiati dal coronavirus dopo essere stati vaccinati con il preparato Pfizer, sette di loro sono morti, riferisce La Vanguardia.

Secondo l'amministrazione della casa di riposo nella provincia di Toledo, tutti gli anziani ospiti della struttura hanno ricevuto la prima dose del vaccino il 13 gennaio, riporta l'articolo.

Quando i primi sintomi della malattia sono comparsi in dieci vaccinati, sono stati attribuiti agli effetti collaterali del vaccino. Tuttavia con la comparsa di nuovi malati, si è deciso di isolare tutti gli ospiti nelle loro stanze.

Dal 1° febbraio 7 persone sono decedute nella casa di riposo, altre quattro sono state ricoverate in ospedale, gli altri continuano a rimanere in autoisolamento.

La direzione ha rilevato il pieno rispetto dei protocolli di tutti gli standard sanitari ed ha osservato che è la prima volta che il coronavirus è comparso tra le mura della struttura dall'inizio della pandemia.

In precedenza l'Ema, l'ente regolatore europeo dei medicinali, aveva ribadito la sicurezza del vaccino Pfizer nonostante le segnalazioni di alcuni decessi ed effetti collaterali tra i vaccinati.

A metà gennaio, è stato riferito che in Norvegia esperti stanno indagando sulle cause di morte di 23 persone anziane decedute dopo essere state vaccinate contro il coronavirus col preparato Pfizer.

Tags:
vaccino, Coronavirus, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook