09:55 07 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
22033
Seguici su

Nonostante l'avvio della vaccinazione di massa negli Stati Uniti con i preparati Moderna e Pfizer sono stati segnalati contagi, effetti collaterali e persino decessi tra alcune persone a cui era stato somministrato il vaccino.

Il rappresentante democratico statunitense del Massachusetts Stephen Lynch è risultato positivo al coronavirus dopo aver ricevuto 2 dosi del vaccino anti-Covid della Pfizer, ha riportato Fox News, riferendosi alla portavoce del membro del Congresso Molly Rose Tarpey.

Secondo lei, Lynch ha ricevuto la seconda dose poche settimane fa e successivamente è stato infettato dal coronavirus.

La Tarpey ha osservato che il rappresentante democratico al Congresso è asintomatico e "si sente bene" e come da prassi in questi casi è in autoisolamento.

Negli Stati Uniti si stanno attualmente utilizzando due vaccini, uno sviluppato da Pfizer e l'altro da Moderna, per l'immunizzazione di massa dal coronavirus SARS-CoV-2. Come avvertito dalla stessa Pfizer, la vaccinazione previene il Covid provocato dall'agente patogeno SARS-Cov-2, ma non necessariamente il semplice contagio. Secondo i Centri federali statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, "di solito ci vogliono diverse settimane" per formare l'immunità dal coronavirus dopo la vaccinazione.

Complessivamente 55 americani sono morti dopo essere stati vaccinati contro il coronavirus con i preparati di Pfizer/BioNTech e Moderna, secondo quanto riportato in precedenza da The Epoch Time.

Tags:
vaccino, USA, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook