16:35 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (329)
102
Seguici su

Il direttore generale dell'agenzia svedese per la sanità pubblica, Johan Carlson, è stato avvistato alla stazione ferroviaria centrale di Stoccolma senza mascherina medica, nonostante le raccomandazioni della sua stessa agenzia. Inevitabili le reazioni sui social media.

La Svezia è stata a lungo una delle poche nazioni al mondo ad astenersi dal raccomandare l'uso delle mascherine per frenare la diffusione del coronavirus, ma a gennaio l'Agenzia per la sanità pubblica ha cambiato le sue linee guida decidendo di raccomandarne l’uso per lo meno sui mezzi pubblici nelle ore di punta.

Secondo le recenti linee guida dell'Agenzia per la salute pubblica, le persone di età pari o superiore a 16 anni dovrebbero indossare maschere per il viso sui mezzi pubblici tra le 7-9 e le 16-18 nei giorni feriali, a meno che non sia possibile prenotare un posto designato.

Colto dall’emittente nazionale SVT ad infrangere le raccomandazioni della stessa Agenzia che dirige, Carlson ha sostenuto che le linee guida non includono le piattaforme ferroviarie dove egli ritiene sarebbe possibile mantenere le distanze sociali. Tuttavia, ha ammesso di aver commesso un errore in un'altra occasione, quando aveva preso senza precauzioni un autobus dalla sua città natale, Uppsala, definendolo un "errore imbarazzante".

Quando gli è stato chiesto se pensava che fosse particolarmente importante per lui essere un modello nella sua qualità di direttore generale dell'Agenzia per la sanità pubblica, Carlson ha risposto: "Sì, credo proprio di sì. Cerco davvero di esserlo e di osservare le regole che noi emaniamo. Devi gestirlo nel modo in cui vorresti che lo facessero gli altri. A volte te ne dimentichi, ed è umano, ma penso che devi lavorare sistematicamente su questi problemi anche quando si tratta di te stesso".

I suoi errori hanno però provocato le reazioni sui social dei cittadini a cui le stesse raccomandazioni erano riservate. Anche altri esperti in materia sono stati piuttosto severi.

L'epidemiologo di Stato Anders Tegnell, ha per esempio dichiarato alla stessa emittente SVT che:

"È abbastanza ovvio che anche noi delle autorità dovremmo seguire queste regole e raccomandazioni per quanto possibile", dimenticando probabilmente che egli stesso in precedenza era stato colto a coprirsi un colpo di tosse con la mano durante una conferenza stampa, poco dopo aver spiegato che bisognava farlo con il gomito.

Tema:
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (329)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook