23:01 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
Di
0 26
Seguici su

L’Estonia ha il primato di premier e presidente, ma anche molti altri stati dal Nord Europa alle Americhe registrano dati positivi.

Presidente e premier donna. È l’Estonia il primo Paese al mondo a raggiungere questo primato dopo il giuramento di Kaja Kallas come capo del governo nelle mani del capo di stato Kersti Kaljulaid, eletta nel 2016. Ma oltre al Paese del Baltico anche altre nazioni hanno vertici tinti di rosa. Ecco come sta cambiando la leadership mondiale e dove le donne sono al comando.

In Europa

Partendo dai vertici dei poteri europei, la prima donna da contemplare è la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen.

Ursula Von der Leyen
© Sputnik . Aleksej Witwizkij
Ursula Von der Leyen

Considerando poi i 27 membri dell’Ue e la Gran Bretagna soltanto il 14,3% dei primi ministri sono donna, mentre tra i presidenti la quota è del 21,4%. A livello mondiale su circa 200 Paesi, solo 20 sono guidati da capi di Stato donne.

La Danimarca ha come premier Mette Frederiksen, leader dei socialdemocratici. In precedenza aveva rivestito il ruolo di ministra del lavoro e della Giustizia.

In Estonia, come detto, si registra la neo premier Kaja Kallas, figlia di un ex premier, Siim Kallas. Si affianca alla presidente Kersti Kaljulaid, laureata in genetica, master in economia e scienza dell'amministrazione, consigliera economica del premier estone Mart Laar, membro della Corte dei conti europea.

In Finlandia è in carica da oltre un anno la più giovane premier del mondo Sanna Mirella Marin, che ha avuto l’incarico a soli 34 anni dopo aver ricoperto l’incarico di ministra dei Trasporti.

In Georgia nel 2018 è stato eletto il primo presidente donna, Salome Zurabishvili, con una lunga carriera diplomatica alle spalle in Francia dove è nata. È stata ministra degli Esteri dopo aver ottenuto la cittadinanza.

Angela Merkel
© AP Photo / Markus Schreiber
Angela Merkel

In Germania la cancelliera Angela Merkel è tra le più note leader al mondo e per Forbes tra le 100 donne più potenti del pianeta.

In Gran Bretagna la donna forte per eccellenza è Elisabetta II, la monarca più longeva al mondo con i suoi 95 anni e oltre 68 anni di regno.

In Islanda la premier è Katrìn Jakobsdòttir. La seconda donna alla guida del Paese dopo Jòhanna Sigurdardòttir.

In Lituania la premier è Ingrida Imonyt. Era stata ministra delle Finanze.

In Norvegia dal 2013 è premier Erna Solberg, leader del partito conservatore norvegese, soprannominata la “Angela Merkel della Norvegia”.

In Serbia è stata nominata primo ministro Ana Brnabi, del Partito Progressista, la prima donna dichiaratamente omosessuale che ricopre questa carica.

In Slovacchia nel 2019 è stata eletta a capo di stato l’europeista e giurista Zuzana Caputova, la prima donna a ricoprire questo ruolo nell'Europa centro-orientale.

Nelle Americhe

Tra gli incarichi più importanti affidati a donne, di certo spicca la vicepresidenza degli Stati Uniti. Kamala Harris è la prima donna a diventare vicepresidente degli Stati Uniti, accanto a Joe Biden.

La senatrice di California Kamala Harris
© AP Photo / Manuel Balce Ceneta
La senatrice di California Kamala Harris

A Trinidad e Tobago la presidente è Paula-Mae Weekes.

Nelle Barbados l'avvocatessa Mia Amor Mottley è premier.

In Nicaragua, la vicepresidente è Rosario Murillo, moglie del presidente Ortega.

In Asia e Oceania

In Bangladesh il governo è guidato dalla premier Sheikh Hasina Wazed, in carica dal 2009, considerata una delle donne più potenti del mondo.

Aung San Suu Kyi
© REUTERS / Jorge Silva
Aung San Suu Kyi

In Myanmar la leadership è affidata a Aung San Suu Kyi, che ha vinto le elezioni parlamentari dello scorso novembre nonostante le critiche e le accuse di genocidio contro i Rohyngia.

In Nepal la leader del partito Comunista Bidhya Devi Bhandari è la presidente.

In Nuova Zelanda Jacinda Arden ricopre il ruolo di premier per la seconda volta. È molto nota per la gestione della crisi dopo la strage di Christchurch e della pandemia di coronavirus.

A Singapore Halimah Yacob è la prima a ricoprire l'incarico di presidente.

In Africa

L’unica donna capo di stato nel continente africano è la presidente dell’Etiopia Sahle-Work Zewde, eletta nell'ottobre 2018.

In Togo è stata nominata la prima premier donna, Victoire Tomegah Dogbè, 60 anni. È stata anche ministro dello Sviluppo, dell'Artigianato, della Gioventù e dell'Occupazione dei giovani nel suo Paese.

In Gabon la premier è Rose Christiane Ossouka Raponda, 56 anni, economista, esperta di finanza pubblica, in carica da agosto 2020.

Tags:
Estonia, Angela Merkel, Ursula von der Leyen
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook