16:33 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Le sorprendenti somiglianze tra "Godspeed" di Ryan J Nowlin, suonata dall'orchestra del Corpo dei Marines durante l'inaugurazione di Joe Biden, e "Finlandia" di Jean Sibelius, che molti finlandesi tengono a cuore, hanno sollevato un caso di possibile violazione delle leggi sul diritto di autore, il copyright.

La Finlandia ha incaricato la sua organizzazione per i diritti d’autore, la Teoso, di indagare sul caso dell’inaugurazione presidenziale di Biden. Parti del cupo capolavoro "Finlandia" del compositore finlandese Jean Sibelius, sostengono, potrebbero essere state suonate con un nome diverso durante l'inaugurazione presidenziale di Joe Biden a Washington la scorsa settimana.

Il copyright in Finlandia dà diritto a un risarcimento per l'uso dell'opera originale durante un periodo di 70 anni dalla morte dell'autore, in questo caso fino al 2027. Teosto indagherà sull'uso sul caso, ha assicurato il suo amministratore delegato Risto Salminen al quotidiano Helsingin Sanomat.

Secondo i finlandesi non ci sono dubbi

Gli specialisti musicali di tutto il mondo hanno sentito sorprendenti somiglianze tra "Finlandia" di Sibelius e "Godspeed" di Ryan J Nowlin, che l'orchestra del Corpo dei Marine ha suonato durante l'inaugurazione presidenziale di Joe Biden.

"È chiaro che è ‘Finlandia’, non se ne parla", ha detto Johan Korsell, autore del programma Music Review alla Radio svedese.

"Coloro che hanno ascoltato con attenzione potrebbero aver sentito parte della composizione di Sibelius suonata all'inaugurazione del 2021! Molti finlandesi sono stati felici di sentire la familiare Finlandia", ha twittato Helena Liikanen-Renger, addetta stampa presso l'Ambasciata di Finlandia negli Stati Uniti. Più tardi, ha notato che molti inni cristiani come "Be still, my soul" sono basati sulla Finlandia di Sibelius.

"Per un momento avrei potuto giurare che la Banda dei Marine stesse suonando Finlandia! (Forse qualche marcia americana che prende in prestito l'inno?). Comunque, mi sono appena sintonizzato e l'inaugurazione riceve già il massimo dei voti da me", ha così condiviso la sua opinione su Twitter il direttore finlandese-americano e violinista Aku Sorensen.

Unna Toropainen, curatrice del Museo Sibelius, ha spiegato che ‘Finlandia’ ha avuto una "convivenza selvaggia". "E 'stato oggetto di numerosi arrangiamenti", ha detto.

Ispirazione e imitazioni in tutto il mondo

Secondo Toropainen, questa melodia può essere trovata in diversi inni sacri, specialmente negli Stati Uniti.

"La melodia è quella di Jean Sibelius, anche se il testo cambia", ha detto Toropainen al quotidiano finlandese Ilta-Sanomat.

Toropainen ha spiegato che esistono anche diversi testi. Il testo familiare ai finlandesi è stato scritto nel 1940 dal poeta Veikko Antero Koskenniemi.

"Ci sono dozzine di inni. In Galles, ‘Finlandia’ ha ricevuto parole proprie ed è stata utilizzata come una canzone nazionalista. In Norvegia, è stato trovato nell'inno dell'Esercito della Salvezza con il nome" Song of the Stars ed è stato suonato "per circa 80 anni", ha spiegato l’esperta.

"Finlandia" venne scelto anche come inno nazionale del Biafra, che si separò dalla Nigeria nel 1967. Fino al 1970, anno della fine della breve vita di quel Paese, venne suonato con il nome di ‘The Land of the Rising Sun’ (il Paese del Sol Levante).

La 'Finlandia' di Sibelius

Johan Julius Christian Sibelius, più noto semplicemente come Sibelius (1865 – 1957) fu un compositore e violinista finlandese e, insieme a Elias Lönnrot e Johan Ludvig Runeberg, rappresenta uno dei simboli musicali dell’identità finlandese. Sibelius compose la prima versione di Finlandia nel 1899. Il pezzo dalla risonanza oscura intessuto da archi e fiati ha ricevuto la sua forma attuale nel 1900. L’opera più importante di Sibelius ha un valore speciale in Finlandia e di tanto in tanto è stata proposta come inno nazionale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook