08:03 16 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Tra gli stati più colpiti dalla pandemia quello di New York, la California e il Texas.

E' salito a 420.965 vittime il bilancio dei morti del Covid-19 negli Stati Uniti, che restano il Paese più colpito dalla pandemia a livello mondiale.

Stando ai dati forniti nelle ultime ore dalla Johns Hopkins e aggiornati al 25 gennaio 2020, sono invece oltre 25 milioni i contagiati negli USA, sostanzialmente un quarto dei quasi 100 milioni registrati a livello mondiale.

Lo stato più colpito da inizio pandemia resta quello di New York, dove si contano 42.544 decessi, circa un decimo di quelli totali, a fronte di 122.544 ricoverati attuali.

Male anche la California, dove le vittime sono 37.386, e il Texas, che si attesta invece a quota 35.090 morti.

Il divieto ai viaggi dall'Europa

In una nota ufficiale pubblicata nella giornata di ieri la Casa Bianca ha annunciato che il neo presidente Joe Biden dal 25 gennaio avrebbe reintrodotto il divieto di ingresso negli Stati Uniti per la maggior parte dei cittadini non statunitensi provenienti da Brasile, Regno Unito, Irlanda e dalla maggior parte dei Paesi europei oltre che dal Sudafrica.

La decisione, è stato chiarito nel comunicato ufficiale, è stata presa in seguito al moltiplicarsi delle segnalazioni di nuove varianti di Covid-19 provenienti dall'estero.

Il piano anti-Covid di Biden

Nei giorni immediatamente precedenti alla sua inaugurazione come presidente degli Stati Uniti, Joe Biden ha annunciato una nuova proposta di aiuti economici da 1.900 miliardi dollari, progettata per "tenere sotto controllo il virus".

Il pacchetto, intitolato "American Rescue Plan" (ARP), un programma di vaccinazione a livello nazionale, aiuti per le famiglie che lavorano e sostegno alle comunità alle prese con il Covid-19.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook