06:33 13 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
4313
Seguici su

L'operazione illegale sarebbe avvenuta nelle acque territoriali del Paese del sud-est asiatico.

L'Indonesia ha reso noto di aver sequestrato due petroliere, la iraniana MT Horse e la panamense MT Freya, per sospetto trasferimento di petrolio nelle acque del Paese. Lo riferisce la Reuters, citando come fonti le autorità governative di Jakarta:

"Le petroliere, rilevate intorno alle 05:30 (le ore 22:30 di domenica 23 gennaio in Italia, ndr) hanno celato la propria identità non mostrando le proprie bandiere nazionali, interrompendo i sistemi di autoidentificazione e non rispondendo ad una chiamata radio.", ha riferito il portavoce della Guardia costiera indonesiana Wisnu Pramandita.

Il funzionario ha quindi precisato che i due vascelli sono stati sorpresi nel momento in cui la petroliera indiana stava trasferendo parte del proprio carico su quella panamense.

L'Organizzazione marittima internazionale prevede che i vascelli utilizzino dei trasponder a scopi di trasparenza e sicurezza, con lo spegnimento dello stesso che è previsto solo in caso di pericolo causato da eventuali imbarcazioni di pirati. Alcuni equipaggi, tuttavia, sfruttano questo stratagemma per le proprie attività illegali.

In precedenza l'Iran aveva già ricevuto accuse per aver celato il proprio export di petrolio al fine di eludere le sanzioni imposte dagli Stati Uniti.

Le sanzioni americane all'Iran

Con l'uscita dall'accordo sul nucleare di Vienna nel 2018, l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva reimposto delle pesanti sanzioni economiche all'Iran.

Tali misure avevano portato ad un crollo delle esportazioni petrolifere di Teheran, che ora spera in un allentamento di tali misure da parte del nuovo capo di stato USA Joe Biden.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook