00:54 06 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
105
Seguici su

Continua l'escalation tra New Delhi e Pechino per le dispute territoriali sul confine nella regione del Ladakh.

Nuovi scontri, questa volta di grande portata, hanno avuto luogo lungo la Linea di controllo attuale tra le Forze armate indiane e l'Esercito di liberazione popolare cinese.

I combattimenti si sono verificati tre giorni fa nei pressi della località di Naku La, e si segnalano diversi feriti in ambedue gli schieramenti contrapposti.

"Soldati cinesi e indiani si sono scontrati nello stato nord-orientale dell'India del Sikkim. Una pattuglia cinese ha provato ad entrare in territorio indiano, ma è stata fermata sul posto dalle forze armate indiane. Negli scontri seguenti sia soldati indiani che cinesi sono rimasti feriti", riferiscono fonti governative indiane.

Tali informazioni non sono ancora state commentate dalla parte cinese, che non ha fino ad ora però smentito la veridicità dei fatti.

Si tratta del secondo scontro avvenuto a Naku La, dopo quello avvenuto nel maggio dello scorso anno e che aveva dato il via all'escalation militare tra New Delhi e Pechino.

Le dispute territoriali tra Cina e India

India e Cina condividono un confine di oltre 3.500 chilometri (2.175 miglia), noto come LAC. Si estende dalla regione del Ladakh a nord fino allo stato indiano del Sikkim. Nel Ladakh orientale, passa attraverso il lago Pangong.

Le tensioni tra le due nazioni sono aumentate a metà dello scorso giugno, quando 20 soldati indiani sono stati uccisi in un violento confronto con le truppe cinesi. Pechino non ha mai confermato i resoconti dei media sulle vittime dalla sua parte.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook