15:39 05 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Secondo quanto riferito, il pilota si è mostrato "impertinente" quando è stato informato del suo atterraggio in una struttura militare e della violazione dei regolamenti COVID-19.

Un pilota di 60 anni di Londra di nome Richard Charles Priestley Wood si è preso una multa salata dopo essere atterrato con il suo aereo personale in una base della Royal Air Force in violazione delle attuali restrizioni locali anti-coronavirus.

Secondo Newsweek, l'incidente è avvenuto nel maggio 2020, quando Wood aveva inizialmente programmato di visitare sua madre nello Yorkshire ma, avendo saputo che era impegnata, ha invece virato verso la base RAF Valley.

Secondo quanto riferito, i giudici di Caernarfon sono stati informati che il pilota era "impertinente" e "arrogante" dopo essere stato avvertito che era atterrato in una struttura militare e che aveva violato i regolamenti COVID-19 esistenti.

"Indossava pantaloncini, una giacca sottile tipo kagoule e scarpe da ginnastica. Aveva occhiali e capelli grigi corti", ha detto alla corte Elizabeth Dudley Jones, rappresentante dell'Autorità per l'aviazione civile. "Gli è stato chiesto perché avesse fatto un atterraggio non programmato a RAF Valley. Il pilota ha risposto: "Volevo vedere la spiaggia".

Secondo quanto riferito, in risposta alla notifica della sua violazione delle restrizioni sul coronavirus, ha anche affermato che stava bene dal momento che aveva avuto il COVID-19 "due mesi fa".

L'atterraggio di Wood ha provocato l'allarme dei servizi di emergenza, compresi i vigili del fuoco, e ha portato all'apertura di un'indagine dell'aviazione civile.

Essendosi dichiarato colpevole, Wood è stato multato di 1.700 sterline per "volare all'interno di una zona di traffico aeroportuale senza aver ottenuto autorizzazione"; Wood è stato anche condannato a pagare i costi di 750 sterline sostenuti dall'Autorità per l'aviazione civile.

A sua volta Wood ha chiesto perché "le autorità avevano ignorato le sue chiamate radio e non gli hanno chiesto di atterrare altrove", osserva la rivista, aggiungendo che i registri mostrano che Wood ha contattato la torre della RAF Valley "almeno sette volte per l'atterraggio".

Correlati:

Il più grande iceberg del mondo immortalato dalla RAF - Foto
Cieli sicuri, Leonardo consegna alla RAF sistema antidrone completo
Nave militare russa scortata da aerei della RAF britannica nel Mare del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook