15:08 05 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
Di
0 03
Seguici su

Decine di messaggi che invitavano a lasciare le proprie case sono arrivati agli abitanti di alcune città costiere, come La Serena e Valparaiso dopo una scossa di magnitudo 7.1 nella regione antartica. Il governo si è poi scusato per l'errore.

È scattato il panico ieri in alcune regioni costiere del Cile dopo che il governo ha inviato per errore centinaia di messaggi di evacuazione destinati agli abitanti della regione antartica, interessata da un terremoto di magnitudo 7.1.

La terra ha tremato alle 20.36, ora locale, con epicentro a 216 chilometri a nord est della base scientifica di O’Higgins, evacuata dalle autorità per il rischio che venisse sommersa da uno tsunami.

“Vogliamo rassicurare la popolazione e dire loro che non è necessario evacuare tutto il territorio nazionale, solo la base dell’Antartide”, ha detto in conferenza stampa il ministro dell’Ufficio per le Emergenze nazionali, Miguel Ortiz, scusandosi per le conseguenze causate dall’invio dei messaggi da parte del suo ministero. Un errore causato, a suo dire, da un problema tecnico.  

In seguito, come riporta il quotidiano britannico The Guardian, è stato revocato anche l’allarme tsunami per la regione antartica.

Dopo la prima scossa circa 80 persone sono state evacuate dalla principale base nell’Antartide, la Presidente Eduardo Frei Montalva nella penisola di Fildes, ad ovest della King George Island, e 55 persone da altre tre basi.

Anche nelle città costiere, come La Serena e Valparaíso, le persone hanno iniziato a lasciare le proprie case dopo l’arrivo dell’alert da parte delle autorità, finché i media non hanno comunicato che si trattava di un falso allarme.

L’esercito ha poi fatto sapere che non ci sono stati danni nella base dell’Antartide.

I terremoti in Cile sono molto frequenti a causa della placca di Nazca che spinge verso la Cordigliera delle Ande. Nel 2017 un terremoto di magnitudo 8.3 provocò l’evacuazione di oltre un milione di persone.

Correlati:

Terremoto del sesto grado fa tremare il Cile, ma non c'è allarme tsunami
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook