12:22 01 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
83927
Seguici su

Il vaccino del centro Vektor è basato su antigeni peptidici ed è stato registrato in Russia lo scorso 13 ottobre. Negli studi clinici hanno mostrato un'efficacia totale.

Rospotrebnadzor, il servizio stampa dell'agenzia sanitaria russa, ha annunciato oggi l'efficacia totale del secondo vaccino russo, l'EpiVacCorona sviluppato dal centro scientifico russo per virologia e biotecnologia Véktor. Gli studi clinici eseguiti nei mesi scorsi hanno mostrato un'efficacia del 100% nell'immunizzazione dal virus Sars-Cov-2. 

"L'efficacia del vaccino consiste nella sua efficacia immunologica e preventiva. Secondo i risultati della prima e della seconda fase degli studi clinici, l'efficacia immunologica del vaccino EpiVacCorona è del 100%", si legge nella dichiarazione.

Il vaccino del centro Vektor è basato su antigeni peptidici ed è stato registrato lo scorso 13 ottobre. A novembre Vektor ha ricevuto dal ministero della Salute russo l'autorizzazione a condurre gli studi clinici su un massimo di 6.000 volontari con età superiore a 60 anni. 

I risultati degli studi clinici

Dopo quasi 30 giorni dall'inizio dei test clinici è emersa un'efficacia di circa un mese in seguito alla prima iniezione. 

"Il livello di protezione può essere raggiunto in un arco di tempo diverso per ogni persona, ma in media si forma in un mese", ha spiegato Alexánder Rýzhikov, direttore del dipartimento delle malattie zoonotiche e dell'influenza.

Rýzhikov ha inoltre assicurato che l'inoculazione di una dose in soggetti positivi ma asintomatici non compromette in alcun modo la salute del paziente. Il centro assicura su possibili benefici dovuti alla somministrazione ai contagiati, ma in ogni caso nessun effetto dannoso.

Le autorità sanitarie russe hanno consegnato all'inizio di dicembre i documenti su EpiVacCorona all'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per la revisione.

Tags:
vaccino, Coronavirus, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook