03:59 12 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha nominato Jan Kubis come inviato speciale per la Libia e capo della missione di supporto dell'ONU in Libia (UNSMIL), ha riferito in una nota il servizio stampa delle Nazioni Unite.

"Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha annunciato oggi la nomina di Jan Kubis dalla Slovacchia come suo inviato speciale per la Libia e capo della missione di supporto dell'ONU in Libia", si apprende dal comunicato del palazzo di Vetro.

In precedenza il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha sostenuto la nomina del coordinatore speciale delle Nazioni Unite per il Libano Jan Kubis alla carica di Inviato speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite per la Libia.

La carica di Inviato speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite per la Libia è rimasta vacante da marzo 2020, quando il Rappresentante speciale del Segretario generale Ghassan Salamé ha rassegnato le sue dimissioni.

Durante il suo mandato è stato possibile organizzare la conferenza di Berlino, in cui sono stati concordati una serie di parametri per la risoluzione del conflitto.

Per tutta l'estate, il Consiglio di sicurezza dell'ONU a causa di discordanze non è riuscito a convenire sulla candidatura del successore di Salamè. In particolare, i rappresentanti dell'Africa ritenevano che tale posizione dovrebbe essere ricoperta da un originario del continente.

In seguito a dicembre il Consiglio di sicurezza ha approvato la candidatura di Nikolay Mladenov, coordinatore speciale delle Nazioni Unite per il processo di pace in Medio Oriente. Tuttavia, all'ultimo momento, Mladenov ha rifiutato di assumere questa posizione per motivi famigliari e ha completato il suo lavoro alle Nazioni Unite il 31 dicembre 2020.

La situazione in Libia

In Libia continua lo scontro tra il Governo di Accordo Nazionale Fayez Sarraj, che controlla Tripoli ed i territori nella parte occidentale del paese, e l'Esercito Nazionale Libico (LNA) sotto il comando del maresciallo Khalifa Haftar, che collabora con il parlamento ad est.

Il GNA è sostenuto dalla Turchia mentre l'LNA dall'Egitto.

Lo scorso 23 ottobre la Commissione militare congiunta per la Libia (JMC) ha raggiunto un importante accordo per il cessate il fuoco nel corso della Conferenza 5+5 tenutasi a Ginevra.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook