12:41 06 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
3196
Seguici su

Il fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) e il centro di ricerca Gamaleya hanno annunciato lunedì l'istituzione di un comitato consultivo scientifico sul vaccino Sputnik V, che comprende i principali scienziati di nove paesi.

"Il fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ed il Centro Nazionale di ricerca per l'Epidemiologia e la microbiologia intitolato A.N.F. Gamaleya (Gamaleya Centre) annunciano la creazione di un Comitato Consultivo Scientifico Internazionale sul vaccino Sputnik V – il primo vaccino registrato al mondo contro il coronavirus", ha detto il Rdif in un comunicato stampa.

Il comitato comprende 16 scienziati provenienti da Argentina, Croazia, Francia, Germania, India, Russia, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

"L'RDIF e il Centro Gamaleya hanno avviato la creazione di un Comitato Consultivo Scientifico Internazionale sul vaccino Sputnik V e la formazione di una piattaforma internazionale in cui gli sviluppatori di vaccini possono scambiare informazioni, opinioni e competenze con i loro principali colleghi stranieri", ha detto Kirill Dmitriev, CEO del fondo russo per gli investimenti diretti, citato nel comunicato stampa.

Sputnik V, sviluppato dal Centro Nazionale di ricerca per l'Epidemiologia e la microbiologia intitolato A.N.F. Gamaleya, è stato registrato dal Ministero della Salute russo l' 11 agosto, diventando il primo vaccino registrato contro il COVID-19 al mondo. Il vaccino utilizza due vettori diversi per una vaccinazione a due colpi, fornendo un'immunità più lunga rispetto ai vaccini che utilizzano lo stesso meccanismo di consegna per entrambi i colpi.

In precedenza il Rdif ha smentito le voci su un presunto rifiuto della procedura registrazione di emergenza del vaccino anti-Covid Sputnik V da parte dell'Agenzia nazionale per il controllo della salute (ANVISA) del Brasile.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook