13:48 13 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 90
Seguici su

Il consumo di elevate quantità di caffè può essere associato a minori rischi di sviluppare il cancro alla prostata, secondo uno studio condotto da scienziati dell'Università di medicina cinese di Shenyang.

È biologicamente probabile che bere elevate quantità di caffè possa ridurre il rischio di cancro alla prostata negli uomini e aumentare le possibilità di sopravvivenza dei pazienti già affetti da questa grave patologia, mostra un nuovo studio di ricercatori dell'Università di medicina cinese di Shenyang pubblicato sulla rivista BMJ Open.

Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno combinato i risultati di 16 studi precedenti con più di un milione di persone, inclusi 57 casi di cancro alla prostata. I volontari che bevono da due a nove tazze di caffè al giorno hanno avuto una riduzione del 9% del rischio di sviluppare questo tipo di tumore.

Una tazza di caffè riduce quindi questo rischio di circa l'1%, secondo gli specialisti.

Possibili ragioni di questo effetto

Secondo il dottor Kefeng Wang e gli altri autori della ricerca, il caffè migliora il metabolismo del glucosio.

Inoltre questa bevanda ha effetti antinfiammatori e antiossidanti e influenza anche i livelli degli ormoni sessuali, che possono svolgere un ruolo nello sviluppo e nella progressione del cancro alla prostata, ha aggiunto l'esperto.

Tags:
tumore, Medicina, benessere, Salute, Società, caffè
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook