02:35 28 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
512
Seguici su

WhatsApp, una delle app di messaggistica più popolari al mondo, ha recentemente presentato una nuova notifica di politica sulla privacy che include la condivisione con i dati degli utenti di Facebook, inclusa la posizione del dispositivo e i dettagli di contatto per le chat condivise sulla sua app "Business".

WhatsApp ha dichiarato che sposterà la data per cui gli utenti saranno tenuti a rivedere e accettare la nuova politica sulla privacy, si legge in una dichiarazione ufficiale, rilasciata venerdì.

Secondo l'annuncio della società fatto all'inizio di gennaio, gli utenti devono accettare i nuovi termini di condivisione dei dati fino all'8 febbraio, altrimenti i loro account verranno eliminati. Dopo l'annuncio, molte persone hanno reagito negativamente passando ad altre app di messaggistica come Telegram e Signal.

Secondo la dichiarazione di venerdì, gli account utente non verranno sospesi o cancellati l'8 febbraio. La piattaforma richiede più tempo agli utenti per esaminare attentamente la nuova politica prima che le nuove opzioni di business vengano imposte il 15 maggio.

WhatsApp ha dichiarato che "farà molto di più per confutare la disinformazione sul funzionamento della privacy e della sicurezza" sul messenger.

WhatsApp ha sottolineato che i dati condivisi tra gli utenti nelle conversazioni personali rimarranno protetti con la crittografia end-to-end e "né WhatsApp né Facebook possono vedere questi messaggi privati".

"Questo è il motivo per cui non conserviamo i registri delle persone che inviano messaggi o chiamano. Inoltre, non possiamo vedere la tua posizione condivisa e non condividiamo i vostri contatti con Facebook", si legge nella dichiarazione.

Notando che le nuove regole non ampliano la sua capacità di condividere dati con Facebook, WhatsApp ha affermato di desiderare che più persone facciano business con la propria piattaforma di messaggistica istantanea.

Nuove regole e concorrenti di WhatsApp

Dal 2016, i termini sulla privacy di WhatsApp le hanno permesso di condividere alcuni dei suoi dati utente con la sua società madre Facebook, provocando un clima di sfiducia. WhatsApp è stata anche al centro degli scandali di violazione dei dati negli ultimi anni, cosa che certamente non ha alleggerito la situazione.

Annunciando le sue nuove regole all'inizio di gennaio, WhatsApp ha privato gli utenti della scelta di condividere i dati degli utenti, inclusi contatti, numero di telefono, informazioni sui dispositivi mobili con la società madre Facebook.

Le regole aggiornate daranno a WhatsApp e Facebook il diritto di scambiare dati di pagamento e transazione per aumentare la pubblicità e il commercio elettronico e fornire servizi di hosting per le aziende che utilizzano Facebook.

Le modifiche pianificate hanno aumentato la sfiducia di massa tra gli utenti, inducendo molti a scaricare app di messaggistica alternative. Secondo Sensor Tower, che raccoglie i dati delle app, il numero di download di WhatsApp ha mostrato una diminuzione del 14% nella settimana successiva all'annuncio. L'app di messaggistica Telegram ha registrato 11,9 milioni di nuovi download per lo stesso periodo, rispetto ai 6,5 milioni della settimana prima.

Secondo un recente rapporto di Telegram, "25 milioni di nuovi utenti si sono uniti a Telegram solo nelle ultime 72 ore". Tra coloro che sono “scappati” da WhatsApp c'erano alcuni leader stranieri, tra cui il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, e il leader brasiliano Jair Bolsonaro.

Il servizio di messaggistica di Signal è stato scaricato 8,8 milioni di volte, un numero significativamente superiore ai precedenti 246.000 download per Sensor Tower. Venerdì, Signal è andato offline dopo che i suoi server non sono stati in grado di gestire il numero elevato di nuovi download.

L'app ha twittato di aver aggiunto nuovi server ogni giorno, a un "ritmo record".

Correlati:

Scopri 5 alternative a WhatsApp
Utenti migrano verso Signal e Telegram per via della nuova policy sulla privacy di WhatsApp
Nuova funzione di WhatsApp semplificherà ricezione e archivio dei messaggi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook