15:11 25 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 30
Seguici su

In Libia l'Italia invia il suo "inviato speciale" per seguire da vicino l'evolversi dei negoziati. Sarà l'ambasciatore Pasquale Ferrara a occuparsi da vicino della crisi libica.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha nominato il suo inviato speciale del Ministro per la Libia, è l’ambasciatore Pasquale Ferrara che avrà il compito di seguire tutti gli incontri e le iniziative multilaterali che si presenteranno a sostegno della pace nell’area.

L’Italia infatti sposa la linea dell’impegno a favore della pace e della stabilità politica della Libia.

All’ambasciatore e inviato speciale Pasquale Ferrara, spetterà anche il compito di sviluppare gli opportuni contatti con i principali attori locali e internazionali attivi nel Paese nordafricano.

A Ferrara, inoltre, anche il compito di promuovere la riflessione strategica sia in Italia che con esperti di caratura internazionale sulle prospettive di stabilizzazione della Libia, nel più ampio scenario africano.

Di recente il Segretario generale dell'ONU Guterres aveva chiesto agli Stati membri di inviare osservatori in Libia.

Difendere i negoziati

La scelta del ministro Di Maio si inserisce nel solco di quanto ha riferito di recente a proposito dei negoziati in corso in Libia.

Secondo Di Maio è “fondamentale proteggere i risultati negoziali del Foro di dialogo politico libico in corso a Ginevra da interferenze interne ed esterne”.

Tags:
crisi in Libia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook