13:18 18 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Il Golfo di Guinea lo scorso anno si è trovato al vertice delle regioni più pericolose per la navigazione, secondo il rapporto annuale dell'International Maritime Bureau (IMB).

Secondo il testo, nel 2020 l'IMB ha ricevuto segnalazioni di 195 atti di pirateria e rapina a mano armata contro navi in ​​tutto il mondo a fronte dei 162 segnalati nel 2019. Tali incidenti includevano tre dirottamenti, 11 attacchi armati, 20 tentati attacchi e 161 collisioni.

Tutti e tre i dirottamenti di navi e nove degli 11 attacchi sono avvenuti nel Golfo di Guinea.

Inoltre il 95% dei 135 membri dell'equipaggio rapiti nel 2020 lo sono stati in questa regione.

Gli atti di pirateria nel Golfo di Guinea "sono particolarmente pericolosi, poiché oltre l'80% degli aggressori era armato", osserva il testo.

"Le ultime statistiche confermano la crescente capacità dei pirati nel Golfo di Guinea, con un aumento del numero di attacchi che si verificano più al largo", ha detto il direttore dell'International Maritime Organization Michael Howlett, osservando che questa tendenza preoccupante può essere risolta solo attraverso una maggiore condivisione di informazioni e coordinamento tra navi e agenzie di notifica e risposta nella regione citata.

L'IMB ha consigliato alle navi nella regione di rimanere ad almeno 250 miglia nautiche dalla costa.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook