19:48 21 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (202)
0 10
Seguici su

Mosca e Riyadh stanno lavorando sull'organizzazione della terza fase dei test del vaccino russo anti-Covid Sputnik V, nonché stanno discutendo la possibilità di localizzarne la produzione in Arabia Saudita, ha riferito oggi il ministero degli Esteri russo.

"Il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti ed i dipartimenti sauditi competenti stanno anche continuando a lavorare sulle questioni relative all'organizzazione della terza fase della sperimentazione clinica del vaccino russo "Sputnik V" nel Paese arabo e alla localizzazione della sua produzione", si afferma in un commento pubblicato alla vigilia della visita a Mosca del ministro degli Esteri saudita Faisal bin Farhan Al Saud e dei suoi colloqui con il capo della diplomazia russa Sergey Lavrov.

Il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti e Riyadh hanno già dato vita a diversi progetti comuni non legati al vaccino per un valore totale di 2,5 miliardi di dollari, ha sottolineato il ministero degli Esteri russo.

Mosca ha auspicato che la cooperazione bilaterale in futuro non farà altro che espandersi.

Nel corso della giornata il presidente russo Vladimir Putin ha disposto al governo di ampliare la vaccinazione anti-Covid a tutti i cittadini a partire dalla prossima settimana.

Vaccino russo anti-Covid "Sputnik V"

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya". Il farmaco è commercializzato dal Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della conduzione delle trattative sull'esportazione e produzione all'estero di questo farmaco.

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano. Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. Negli studi clinici ha mostrato un'efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid-19, ovvero nessuno dei soggetti vaccinati nei test ha contratto sintomi gravi della malattia se infettato dal coronavirus.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (202)
Tags:
vaccino, Arabia Saudita, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook