21:34 19 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
160
Seguici su

L'Unione Europea è pronta a condurre una revisione scientifica del vaccino russo "Sputnik V" il 19 gennaio, che potrebbe essere il primo passo verso l'ottenimento dell'approvazione per il suo uso in caso di emergenza, ha dichiarato a Sputnik oggi Kirill Dmitriev, direttore del Fondo russo per gli investimenti diretti.

"La prima fase per ottenere l'autorizzazione per l'uso di emergenza del vaccino Sputnik V della Russia contro il COVID-19 nell'Unione europea è prevista per il 19 gennaio. Si tratta di una cosiddetta revisione scientifica. La domanda di autorizzazione all'uso di emergenza di Sputnik V è stata presentata da l'RDIF il 22 dicembre", ha detto Kirill Dmitriev, direttore del Fondo russo per gli investimenti diretti.

Stefan de Keersmaecker, portavoce della Commissione europea, ha dichiarato martedì che sono in corso negoziati tra gli sviluppatori di Sputnik V e i funzionari dell'Unione europea per l'approvazione dell'uso di emergenza del vaccino.

L'Agenzia europea per i medicinali ha dichiarato il 5 gennaio che i negoziati erano nelle fasi preliminari e che gli sviluppatori dello Sputnik V non avevano richiesto consulenza scientifica da parte dell'EMA.

Secondo i dati pubblicati a dicembre, lo Sputnik V, sviluppato dall'istituto di ricerca russo Gamaleya in collaborazione con l'RDIF, è risultato efficace al 90% negli studi clinici in corso dopo tre punti di controllo.

In un discorso a fine ottobre, il portavoce della Commissione europea Eric Mamer ha affermato che qualsiasi vaccino contro l'infezione del coronavirus deve rispettare gli standard di qualità e le procedure di approvazione del blocco prima che possa concretizzarsi l'autorizzazione.

Correlati:

Vaccino russo Sputnik V è efficace contro il nuovo ceppo COVID rilevato in Europa - capo RDIF
Vaccino anti-Covid, azienda sudcoreana produrrà 150 mln di dosi di Sputnik V - Rdif
Argentina è primo Paese latinoamericano ad approvare l'uso di emergenza del vaccino Sputnik V - RDIF
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook