07:22 23 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
518
Seguici su

Il Papa ha lanciato un appello ai leader politici degli Stati Uniti, affinché vengano tutelate le istituzioni e i valori democratici del Paese.

In occasione del consueto appuntamento con l'Angelus, il romano Pontefice, commentando il recente assalto al Congresso americano e al Campidoglio, ha esortato i leader americani alla promozione della "riconciliazione nazionale":

"Esorto le autorità dello Stato e l'intera popolazione a mantenere un alto senso di responsabilitaà al fine di rasserenare gli animi, promuovere la riconciliazione nazionale e tutelare i valori democratici radicati nella societaà americana", sono state le parole di Papa Francesco.

Quindi l'invocazione della Madonna, "la Vergine Patrona degli Stati Uniti", alla quale il Papa ha chiesto di "tenere viva la cultura dell'incontro e della cura come via maestra per costruire assieme".

Le tensioni politiche negli Stati Uniti

Negli USA è alle stelle la tensione politica in seguito agli eventi dello scorso 6 gennaio quando quattro persone hanno perso alla vita in seguito a degli scontri scoppiati nei pressi del palazzo del Campidoglio e del Congresso a Washington D.C. tra i sostenitori di Donald Trump e le forze di polizia.

I riottosi, che si erano radunati proprio nel giorno in cui Trump aveva esortato Pence a bloccare la certificazione della vittoria di Biden alle elezioni presidenziali, sono riusciti ad introdursi negli edifici simbolo della democrazia americana, rendendosi protagonisti anche di vari atti di vandalismo.

Tali atti hanno portato a delle forti critiche nei confronti del presidente in carica, Donald Trump, il quale si è visto tra le altre cose bloccare i propri account Twitter.

Possibile il ricorso al 25° emendamento

Nelle ultime ore, in ragione di quanto accaduto, si è fatta più probabile l'ipotesi del ricorso da parte del vicepresidente Pence al 25° emendamento della Costituzione, quello che permette il trasferimento temporaneo o permanente dei poteri presidenziali al vice, nel caso in cui il capo dello stato si trovi in uno stato di incapacità di assolvere ai doveri legati alla sua carica.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook