17:16 19 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (260)
0 10
Seguici su

Nei primi 9 giorni di gennaio ci sono state oltre 24 mila vittime dovute alla pandemia di Covid-19 che sta flagellando il Paese. Ma gli specialisti avvertono di un peggioramento della situazione nelle prossime settimane.

Il bilancio della pandemia di Covid-19 negli Stati Uniti è di quasi 22 milioni di casi e oltre 370 mila vittime. Dall'inizio dell'anno si è assistito ad una impennata della curva ei contagi con oltre 2 milioni di persone infettate del primo gennaio. La rapida diffusione del virus Sars-Cov-2 ha determinato un numero di morti senza precedenti. Ma secondo gli esperti il peggio deve ancora arrivare. Lo riferisce la Cnn, citando i dati della Johns Hopkins University. 

L'ultimo bollettino diramato alle 15.00 (ore locali) di sabato 9 gennaio, segnala una flessione dei contagi e vittime pari a 115.409 nuovi positivi e  1.346 morti. Un numero significativamente in calo rispetto ai 290mila casi e 3.676 decessi registrati venerdì 8, ma dai dati aggregati dei primi 9 giorni dell'anno emerge una situazione critica con 2.003.618 nuovi positivi e 24.260 decessi per Covid-19 dall'1 gennaio 2021. 

Una media record di circa 247.200 casi giornalieri di Covid-19 nell'ultima settimana a partire da venerdì, circa 3,7 volte maggiore al picco estivo fissato a fine luglio, mostrano i dati di Johns Hopkins.
Record storico anche nella media di morti giornaliera, pari a 2.982 decessi al giorno nell'ultima settimana, la cifra più alta della pandemia, secondo Johns Hopkins. Questa settimana è stato segnato, fra le altre cose, la cifra record di oltre 4.000 morti in un giorno solo dello scorso giovedì. 

I ricoveri ospedalieri da oltre un mese si trovano al di sopra della soglia di 100.000 e dal  5 gennaio superano i 130.000 in tutto il Paese. 

"Stiamo iniziando a vedere adesso l'impatto delle vacanze nei nostri dati", ha detto questo venerdì la dottoressa Rachel Herlihy. "Gli esperti sanitari ritengono che circa un residente su 105 sia attualmente contagioso", ha aggiunto Herlihy.

Il direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, il dottor Robert Redfield, ha avvertito che le rivolte al Campidoglio degli Stati Uniti lo scorso mercoledì probabilmente "avranno conseguenze sulla salute pubblica".

Gli Usa sono il Paese più colpito al mondo dalla pandemia di Covid-19 per numero assoluto di contagi e decessi, seguito da Brasile e India. In tutto il mondo sono 89.637.684 le persone contagiate e quasi 2 milioni i decessi. 

Tema:
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (260)
Tags:
epidemia, Coronavirus, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook