23:30 16 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
1456
Seguici su

Migliaia di sostenitori di Donald Trump hanno preso d'assalto il Campidoglio degli Stati Uniti mercoledì, mentre il Congresso si era riunito per certificare la vittoria del presidente eletto Joe Biden, con cinque persone che sono morte a seguito degli scontri, decine di arresti e saccheggi.

Quando migliaia di sostenitori di Donald Trump hanno preso d'assalto il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio, hanno lasciato dietro di sé una scia di distruzione, con mobili rotti, finestre in frantumi e porte danneggiate.

La violenza nell'edificio che ospita il Senato e la Camera dei Rappresentanti, che ha provocato la morte di cinque persone e l'arresto di decine, potrebbe avere implicazioni di vasta portata anche per la sicurezza nazionale.

Da allora gli articoli rubati e danneggiati sono stati segnalati dagli uffici dei funzionari eletti, con le azioni degli "insurrezionalisti" che potenzialmente hanno causato gravi danni agli Stati Uniti.

Il procuratore degli Stati Uniti Michael Sherwin ha detto giovedì durante una conferenza stampa che al Campidoglio si è verificata “una gran numero di furti”. In particolare ha detto:

"dobbiamo identificare ciò che è stato fatto, ridurne le conseguenze", ha detto Sherwin.

In precedenza, CBS News ha riferito che un portatile che potrebbe contenere informazioni sensibili sulla sicurezza nazionale era tra gli oggetti rubati mentre i rivoltosi saccheggiavano gli uffici dei legislatori, rovistavano tra file di computer ed e-mail e rubavano dispositivi elettronici e altri documenti personali.

I manifestanti che hanno violato l'edificio del Campidoglio hanno preso d'assalto le stanze della presidente della Camera Nancy Pelosi, con un uomo che si è presentato come il giornalista di Blaze Elijah Schaffer che ha condiviso una foto di uno dei suoi portatili in un tweet.

Ha aggiunto che "le e-mail sono ancora sullo schermo accanto all'allerta federale che mette in guardia i membri dell'attuale rivoluzione".

Il portatile apparentemente appartiene al consigliere stampa di Pelosi, Mia Ehrenberg.

"Informazioni sensibili" a rischio

Secondo gli esperti di sicurezza e spionaggio citati da BuzzFeed News, informazioni altamente sensibili potrebbero essere finite nelle mani dei manifestanti nel caos.

Durante il periodo di tempo in cui la folla ha avuto il controllo del Campidoglio, potrebbe essere stato raccolto materiale che gli avversari potrebbero potenzialmente sfruttare contro gli interessi degli Stati Uniti, affermano, pur ammettendo che è improbabile che spie straniere si siano infiltrate nel Congresso.

In risposta agli attuali rapporti, il direttore amministrativo della Camera dei rappresentanti ha dichiarato di aver "intrapreso diverse azioni" durante la rivolta per proteggere l'infrastruttura digitale del Congresso, tra cui "l'emissione di comandi per bloccare computer e portatili e chiudere l'accesso alla rete cablata."

"In questo momento, non ci sono state indicazioni che la rete della Camera sia stata compromessa", afferma la dichiarazione.

L'assalto al Campidoglio

Mercoledì, secondo una dichiarazione della polizia, migliaia di sostenitori di Trump hanno preso d'assalto violentemente il Campidoglio degli Stati Uniti dove hanno attaccato gli ufficiali con tubi di metallo, sostanze chimiche irritanti e altre armi. Molti si sono introdotti nell'edificio nel tentativo di entrare nella camera della Camera. I manifestanti hanno cercato, ma senza successo, di impedire al Congresso di certificare la vittoria alle elezioni presidenziali del democratico Joe Biden.

L'attacco è avvenuto dopo che Trump in un discorso  vicino alla Casa Bianca ha esortato i suoi sostenitori a continuare a lottare per ribaltare l'esito del voto.

Una donna è stata colpita e uccisa da un agente di polizia, mentre altri tre manifestanti sono morti per le ferite riportate durante i disordini. Un ufficiale di polizia del Campidoglio è morto in ospedale per le ferite riportate il giorno successivo.

Le rivolte, che hanno segnato la più significativa violazione dei terreni del Campidoglio degli Stati Uniti da quando gli inglesi vi hanno appiccato il fuoco nel 1814, giovedì hanno scatenato una serie di dimissioni insieme a richieste di impeachment.

A sua volta, Trump in un discorso giovedì si è detto indignato per "la violenza, l'illegalità e il caos" avvenuti mercoledì al Campidoglio, aggiungendo che coloro che hanno infranto la legge "pagheranno". Molti hanno chiesto che i massimi funzionari della sicurezza si dimettano alla luce del fallimento nel prevenire la violenza.

Correlati:

Agente di polizia muore a causa di ferite riportate durante le rivolte del Campidoglio USA
Video: Trump concede vittoria a Biden dopo assalto dei manifestanti al Campidoglio
Assalto al Campidoglio, primo membro repubblicano del Congresso sostiene destituzione di Trump
Tags:
Violenza, Washington, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook