10:24 23 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
218
Seguici su

Giovedì, tramite un post sul suo social network, l'amministratore delegato Mark Zuckerberg ha reso noto che Facebook bloccherà gli account del presidente degli Stati Uniti Donald Trump a tempo indefinito, almeno per le prossime due settimane, per consentire una transizione pacifica del potere presidenziale a seguito dei disordini a Washington.

L'ideatore di Facebook ha annunciato la sua decisione tramite un post sul suo social network, dandone la motivazione.

"Gli eventi scioccanti delle ultime 24 ore dimostrano chiaramente che il presidente Donald Trump intende utilizzare il suo tempo rimanente in carica per compromettere la transizione pacifica e lecita del potere al suo successore eletto, Joe Biden", ha spiegato.

Zuckerberg ha scritto di aver sempre concesso l'utilizzo a Trump dei suoi servizi, impedendolo ora per non consentirgli "l'utilizzo della nostra piattaforma per incitare alla violenta insurrezione contro un governo democraticamente eletto".

"Riteniamo che i rischi di consentire al Presidente di continuare a utilizzare il nostro servizio durante questo periodo siano semplicemente troppo grandi. Pertanto, stiamo estendendo il blocco che abbiamo posto sui suoi account Facebook e Instagram a tempo indeterminato, per almeno le prossime due settimane, fino alla transizione pacifica del potere è completa", ha concluso Zuckerberg.

Sembrano davvero lontani i tempi in cui il CEO di Facebook veniva accusato da Soros di voler aiutare Trump a vincere le televisioni, criticando a sua volta Twitter per aver contrassegnato come fuorvianti alcuni tweet del presidente uscente.

Mercoledì i sostenitori di Trump hanno fatto irruzione nell'edificio del Campidoglio degli Stati Uniti dopo che il presidente ha pronunciato un discorso a decine di migliaia di manifestanti vicino alla Casa Bianca, in cui ha affermato di rifiutarsi di concedere la vittoria. Trump ha invitato i suoi sostenitori a continuare a combattere per impedire il furto delle elezioni, sostenendo che i brogli elettorali sono stati diffusi, accuse che comunque sono state confutate dai funzionari elettorali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook