11:39 24 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (267)
2514
Seguici su

L'Agenzia Europea per i Medicinali (Ema) ha raccomandato l'immissione condizionata in commercio per il vaccino contro il Covid-19 sviluppato dalla società Moderna per le persone maggiorenni. Si tratta del secondo vaccino anti-Covid, dopo quello sviluppato dalla Pfizer e BioNTech, ad aver ottenuto l'autorizzazione nell'Unione Europea.

Nel comunicato pubblicato sul sito dell'Agenzia Europea per i Medicinali nella giornata di oggi, mercoledì 6 gennaio, si rileva che la commissione sui medicinali per uso umano (Chmp), dopo aver valutato a fondo valutato i dati su qualità, sicurezza ed efficacia del vaccino, ha raccomandato l'autorizzazione condizionata all'immissione in commercio da parte della Commissione Europea. Si evidenzia che il vaccino soddisfa i requisiti previsti dalla normativa europea in materia.

"Questo vaccino ci fornisce un altro strumento per superare l'attuale emergenza", ha affermato Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema commentando l'autorizzazione.

Cooke ha assicurato che l'Ema analizzerà i dati a seguito dell'avvio della vaccinazione col preparato della Moderna.

"Come per tutti i medicinali, monitoreremo attentamente i dati sulla sicurezza e l'efficacia del vaccino per garantire una protezione continua dei cittadini dell'Ue. Il nostro lavoro sarà sempre guidato da evidenze scientifiche e dal nostro impegno a salvaguardare la salute dei cittadini dell'Unione Europea".

L'Ema riferisce che negli studi clinici, in cui hanno preso parte 30mila volontari, il vaccino Moderna ha dimostrato un'efficacia del 94,1% nel prevenire il Covid-19 nelle persone a partire dai 18 anni di età.

Inoltre nelle sperimentazioni il vaccino Moderna ha mostrato un'efficacia del 90,9% nelle categorie a rischio di manifestare un decorso grave della malattia Covid-19, incluse persone con patologie polmonari croniche, malattie cardiache, obesità, disfunzioni epatiche, diabete o sieropositivi (Aids). L'elevata efficacia è stata mantenuta anche a prescindere dal genere e dal gruppo etnico.

Il vaccino Moderna viene somministrato come due iniezioni al braccio a 28 giorni di distanza e durante gli studi clinici gli effetti collaterali più comuni sono stati generalmente lievi o moderati e sono migliorati entro pochi giorni dalla vaccinazione. Tra i sintomi manifestati dopo la vaccinazione sono stati notati stanchezza, brividi, febbre, linfonodi ingrossati o dolenti sotto il braccio, mal di testa, dolori muscolari e articolari, nausea e vomito.

In precedenza il vaccino Moderna aveva ottenuto il via libera negli Stati Uniti e in Israele.

Per ministro Speranza è "passo avanti contro virus"

Plaude all'approvazione del vaccino Moderna anti-Covid da parte dell'Agenzia Europea per i Medicinali il ministro della Salute Roberto Speranza.

Tema:
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (267)
Tags:
Coronavirus, vaccino, Unione Europea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook