16:11 25 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
6311
Seguici su

La reazione dell'Europa all'annuncio da parte del portavoce del governo iraniano del riavvio del programma di arricchimento dell'uranio fino al 20%.

L'Unione europea non ha apprezzato l'ufficializzazione dell'Iran dell'avvio del processo di arricchimento dell'uranio al 20% presso l'impianto nucleare di Fordo.

"Se quanto annunciato verrà attuato, rappresenterebbe un notevole allontanamento dagli impegni sul nucleare dell'Iran", ha affermato un portavoce della Commissione Ue, commentando tale notizia.

Il funzionario ha quindi precisato che una tale scelta potrebbe portare a "gravi implicazioni sulla non-proliferazione delle armi nucleari.

Il riavvio dell'arricchimento dell'uranio a Fordo

In mattinata il portavoce del governo della Repubblica Islamica iraniana Ali Rabiei. ha confermato che l'Iran ha riavviato il processo di arricchimento dell'uranio al 20% presso l'impianto nucleare di Fordo. 

Nei nuovi piani dell'Iran figura l'impiego di centrifughe di nuova generazione entro tre mesi, ed in particolare 1000 centrifughe IR-2M e 174 centrifughe IR-6 entro la fine dell'anno. L'accordo sul nucleare iraniano del 2015 comportava invece l'uso delle centrifughe IR-1 di prima generazione e il livello di arricchimento dell'uranio solo al 3,67%.

La risoluzione, che era in preparazione da diversi mesi, ha visto un'accelerata in seguito all'l'assassinio del noto fisico nucleare Mohsen Fakhrizadeh, avvenuto alla fine del mese di novembre.

Accordo sul nucleare iraniano del 2015 (PACG)

Il PACG, noto anche come Accordo sul nucleare di Vienna, è stato firmato nel 2015 da Iran, Cina, Francia, Germania, Russia, Regno Unito, Stati Uniti, insieme all'Unione Europea.

L'Iran avrebbe dovuto ridimensionare il suo programma nucleare e ridurre drasticamente le proprie riserve di uranio in cambio dell’annullamento delle sanzioni.

Tuttavia, nel 2018 il presidente americano Donald Trump ha annunciato il ritiro unilaterale dall'accordo, avviando la strategia di nuove, rigide, sanzioni nei confronti dell’Iran. Da quel momento l'Iran si è gradualmente allontanato da alcune delle disposizioni dell'accordo nucleare, comprese le limitazioni sui livelli di arricchimento dell'uranio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook