22:50 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Per il ministro della Salute britannico è un momento cruciale per la lotta contro il Covid-19. L'operazione "speranza" inizia con la distribuzione di mezzo milione in una settimana e le prime somministrazioni al Churchill Hospital di Oxford.

La Gran Bretagna ha dato il via oggi alla campagna di vaccinazione con il vaccino Oxford, con la distribuzione di mezzo milione di dosi e la somministrazione della prima fiala dello scudo anti-Covid prodotto da Astrazeneca. 

E' Brian Pinker, un paziente dializzato di 82 anni, il primo britannico che questa mattina ha ricevuto la prima delle due dosi previste del vaccino prodotto con la collaborazione dell'università di Oxford. 

Pinker, responsabile della manutenzione in pensione di Oxford, ha affermato di essere "così contento" di vaccinarsi e  "davvero orgoglioso" che il vaccino sia stato creato nella sua città. 

L'82enne è stato vaccinato alle 7.32 al Churchill Hospital dell'Università di Oxford ed è anche il primo paziente al mondo a ricevere il vaccino di AstraZeneca.

Il professor Andrew Pollard, direttore dell'Oxford Vaccine Group, è stata la terza persona a ricevere il vaccino che ha contribuito a sviluppare.

Un momento cruciale

Il ministro della Salute Matt Hancock ha definito la giornata di oggi come un momento cruciale nella guerra al Covid-19. L'operazione "hope/speranza", così chiamata dal tabloid Daily Mirror, inizia con la distribuzione di mezzo milione di dosi da somministrare in una settimana con l'obiettivo di arrivare a due milioni entro fine gennaio, per la più grande campagna di vaccinazione di massa della storia britannica. 

Le prive vaccinazioni le fiale di AstraZeneca sono partite simbolicamente questa mattina proprio da Oxford, dove il vaccino è stato studiato e sviluppato. 

Tags:
Coronavirus, vaccino, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook