23:02 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
112420
Seguici su

L'approvazione di emergenza renderà possibile un accesso universale ai vaccini anti-coronavirus, hanno riferito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato ufficialmente la convalida di emergenza per il vaccino Pfizer-BioNTech.

In questo modo, i Paesi di tutti il mondo avranno la possibilità di approvarne in maniera rapida l'importazione e la distribuzione entro i primi mesi del 2021.

A renderlo noto, in una nota, è stata la stessa OMS:

"Tale decisione rende il vaccino Pfizer/BioNTech il primo a ricevere la convalida di emergenza dall'inizio dell'epidemia. E' un passo molto importante per garantire l'accesso universale ai vaccini anti-Covid", ha riferito Mariangela Simao, direttore responsabile dell'accesso ai farmaci presso l'Oms.

I risultati sui test del vaccino Pfizer-BioNTech

In precedenza Pfizer aveva riferito che sono stati rilevati 170 casi di malattia nei suoi test clinici su più 43mila volontari, di cui 162 sono stati osservati nel gruppo di riferimento di persone a cui è stato somministrato placebo, mentre 8 nel gruppo di quelli che hanno ricevuto il vaccino.

La società aveva inoltre affermato che il vaccino è stato ben tollerato e che gli effetti collaterali sono stati per lo più da lievi a moderati e si sono risolti rapidamente.

L'unico evento avverso degno di nota che ha colpito più del 2% dei vaccinati è stato l'affaticamento, accusato dal 3,7% dei riceventi la seconda dose di vaccino. Gli anziani tendevano a segnalare un minor numero di eventi avversi a seguito della vaccinazione.

Alla fine del mese di dicembre è stato pubblicato il rapporto sulle sperimentazioni sul vaccino Pfizer-BioNTech, che ha confermato la generale efficacia e affidabilità del preparato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook