13:37 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
181
Seguici su

"Saddam Hussein è ancora il presidente costituzionalmente legittimo dell'Iraq", ha detto sua figlia su Twitter, sottolineando che gli iracheni stavano seguendo "l'esempio del suo coraggio e sacrificio" per combattere la colonizzazione. Sui social, alcuni hanno accolto le osservazioni mentre altri le hanno derise.

In occasione del 14° anniversario della morte dell'ex presidente iracheno Saddam Hussein, giustiziato per impiccagione il 30 dicembre 2006 a Baghdad, sua figlia Raghad ha pubblicato un videomessaggio su Twitter che suscita reazioni contrastanti da parte degli iracheni sui social network. Infatti, di fronte a queste affermazioni secondo cui suo padre e i suoi due fratelli Oudai e Qousaï erano "morti difendendo il loro paese", alcuni hanno elogiato "la memoria di questi martiri" mentre altri non hanno condiviso questa opinione.

Per Raghad, "Saddam Hussein è ancora il presidente costituzionalmente legittimo dell'Iraq. La data dell'invasione del paese che ha portato al suo rovesciamento il 9 aprile 2003 rimarrà un giorno nero e una vergogna per tutta l'umanità."

"Gli iracheni seguono l'esempio dei loro simboli [suo padre e i suoi due fratelli, NDR] nella loro resistenza all'umiliazione e alla tirannia, chiedendo i loro diritti e la libertà nel loro paese e una vita decente nella loro patria", aggiunge, osservando che "molti iracheni [erano] morti per raggiungere questo nobile obiettivo."

Reazioni contrastanti in rete

Sui social media, alcuni hanno elogiato il coraggio e il sacrificio di Saddam Hussein e dei suoi due figli per difendere l'Iraq. Mentre altri lo deridevano, postando foto del suo arresto da parte delle forze statunitensi in una buca e sostenendo che in realtà si era nascosto e non aveva resistito agli invasori.

Un utente ha detto: "Saddam Hussein visse da eroe e morì da eroe", pregando Dio "perché gli conceda pace e misericordia nel suo vasto Paradiso."

Un'altra persona ha reagito al termine "presidente costituzionalmente legittimo." Infatti, ha sfidato Raghad Saddam, dicendo: "Perché? Perché c'era una costituzione e le elezioni in quel momento?”

Infine, un altro utente di Twitter ha pubblicato le foto dell'arresto di Saddam Hussein, aggiungendo il commento: "eccolo, e dicono che ha resistito contro il nemico, vai là fuori e resisti."

Tags:
Saddam Hussein
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook