18:27 27 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
126
Seguici su

In Spagna chi si rifiuterà di vaccinarsi verrà inserito in un elenco speciale che sarà a disposizione degli Stati membri dell'Unione Europea, nel rispetto della privacy dei cittadini spagnoli.

In Spagna il ministro della Salute Salvador Illa presenta la strategia del governo spagnolo per invogliare gli spagnoli a vaccinarsi. Verrà infatti istituito un registro con i nomi di tutti i cittadini e le cittadine spagnole a cui sarà stata offerta la possibilità di vaccinarsi ma che si sono rifiutati.

Un “registro del rifiuto” che sarà però condiviso con tutti gli Stati dell’Unione Europea fa sapere il ministro Illa.

Anche in Spagna la somministrazione del vaccino è su base volontaria e non obbligatoria ma il registro, precisa il ministro spagnolo, non sarà diverso da quello che si istituisce per altri tipi di trattamenti.

Il ministro Illa ha anche specificato che il registro non sarà pubblico e che la riservatezza delle persone sarà rispettata, riporta Adnkronos citando una intervista televisiva del ministro rilasciata all’emittente La Sexta.

Cittadini convocati per la somministrazione

In Spagna, garantisce il ministro della Salute, verrà rispettato il piano vaccinale che prevede il rispetto scrupoloso degli obiettivi di priorità.

I cittadini verranno convocati personalmente per la somministrazione del vaccino contro la Covid-19, quindi in caso di rifiuto sarà semplice registrare la volontà espressa di non sottoporsi al vaccino.

Il ministro spagnolo durante l’intervista ha ribadito che non esiste altro modo di uscire dalla pandemia se non “vaccinandoci tutti”.

Tags:
Coronavirus, vaccino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook