22:50 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Il famoso attore Tom Cruise ha ordinato di trasformare un'ex base militare segreta in un set di riprese per il settimo film di 'Mission: Impossible' dove finire le riprese, senza violare le misure sanitarie richieste.

Una fonte familiare con la questione ha detto al quotidiano britannico The Sun che il produttore cinematografico ha speso diversi milioni di dollari trasformando l'ex base di progettazione del serbatoio ultra-segreto Longcross, situata appena fuori Londra, in uno studio anti-Covid.

Ad oggi, le riprese del film si svolgono negli studi della Warner Bros., situati nel villaggio di Leavesden, a circa 50 chilometri da Longcross.

L'artista di Hollywood è conosciuto come un fervente sostenitore delle misure di sicurezza sanitaria durante la pandemia. Il 16 dicembre scorso, è stato al centro dell'attenzione dopo aver fatto a pezzi i membri dello staff dello studio che hanno infranto le regole sul set. Una registrazione in cui ha urlato ai membri della squadra che hanno violato le norme di distanziamento sociale, è diventata virale e ha generato polemiche nel web.

"Se li vedo farlo di nuovo, sono fottutamente licenziati. L'ho detto e se non lo fanno, sono fuori", ha detto Cruise.

Il settimo film del franchise d'azione Mission: Impossible, la cui uscita è stata posticipata più volte a causa della pandemia, dovrebbe essere presentata in anteprima negli Stati Uniti il 19 novembre 2021.

Tags:
cinema
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook