08:43 23 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
224
Seguici su

Il dramma è avvenuto in un carcere nei pressi di Cadige, nel Sud della Spagna. Secondo le autorità dell'istituto l'uomo soffriva di disturbi psichici.

La notte della vigilia di Natale un detenuto si è amputato il pene nella sua cella del carcere Puerto III della città Puerto Santa Maria, vicino Cadige.

Il gesto estremo di automutilazione è stato compiuto dopo che la moglie ha rifiutato una visita coniugale. Lo ha reso noto l'associazione "Tu Abandono me Puede Matar" (TAMPM), che ha denunciato l'accaduto sui social network. 

L'associazione ha dichiarato alla stampa nazionale che il personale sanitario del carcere si è ritrovato dinnanzi ad un'"immagine dantesca" quando ha aperto la porta della cella, "piena di sangue con il reo dissanguato a causa della mutilazione". 

Punta il dito contro le condizioni dei prigionieri in carcere. Sembrerebbe infatti che l'uomo soffrisse di disturbi psichiatrici e che non sia stato assistito all'interno della struttura da personale adeguato. L'associazione denuncia quindi l'assenza di centri psichiatrici per detenuti e di psichiatri all'interno delle carceri. 

Tags:
Prigione, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook