17:06 20 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
162
Seguici su

Per Jack Ma il colpo subito in borsa ha determinato un crollo del suo patrimonio a 'soli' 57,6 miliardi di dollari.

Sarà un Natale da ricordare per Jack Ma, quello appena trascorso, sebbene in una chiave per nulla positiva per il magnate proprietario del gigante dell'e-commerce Alibaba.

Nelle 24 ore che hanno fatto seguito all'apertura dell'inchiesta per sospetto monopolio da parte dell'antitrust, Ma ha visto il proprio patrimonio personale assottigliarsi di 3,6 miliardi di dollari a causa delle perdite in borsa.

Le azioni di Alibaba hanno infatti lasciato per strada l'8,1% presso la Borsa di Hong Kong e addirittura il 13.3% al Nasdaq.

In seguito alla giornata di enormi perdite, stando a quanto riferito dal magazine Forbes, il patrimonio di Jack Ma viene stimato in 57,3 miliardi di dollari.

L'inchiesta dell'antitrust cinese

Ieri l'Amministrazione statale per la regolazione del mercato cinese ha annunciato l'apertura di un'inchiesta contro Alibaba.

Stando a quanto riferito dal Wall Street Journal, la mossa del governo di pechino sarebbe legata al criticismo mostrato dal fondatore di Alibaba, Jack Ma, nei confronti delle eccessive restrizioni imposte a livello finanziario, viste dall'imprennditore come un ostacolo per la crescita e lo sviluppo di nuovi servizi finanziari.

Da parte sua, il gruppo di Ma ha confermato l'avvio dell'indagine dell'antitrust cinese, assicurando che "le operazioni commerciali procedono regolarmente". In una nota, il colosso dell'e-commerce ha affermato che "collaborerà attivamente con le autorità di regolamentazione". Anche la controllata di servizi finanziari Ant Group, i cui vertici saranno convocati da Pechino, ha chiarito che collaborerà e "studierà e rispetterà rigorosamente le richieste dei dipartimenti competenti".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook