22:15 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 53
Seguici su

Il famigerato ranch californiano ‘Neverland’ di Michael Jackson è stato finalmente venduto dopo oltre dieci anni dalla morte dell’artista. Il prezzo di acquisto, 22 milioni di dollari, tenuto conto di capitalizzazioni e svalutazione, è inferiore al prezzo al quale l’artista acquistò l’immobile negli anni ’80.

Michael Jackson acquistò la proprietà alla fine degli anni '80 per circa 19,5 milioni di dollari, circa 16 milioni di euro al cambio attuale, tuttavia al popstar fu costretta a cedere la tenuta nel 2008 dopo aver incontrato pesanti problemi finanziari.

La consistente proprietà immobiliare comprendente un palazzo di oltre 1.100 metri quadrati, diverse dependance per gli ospiti, oltre mille ettari di terreno e persino un cinema da 50 posti, venne ribattezzata Sycamore Valley Ranch dopo la morte di Jackson nel 2009 per un'overdose di propofol anestetico.

Così ribatezzata è stata inserita e disinserita nel mercato immobiliare per anni. Nel 2015, la casa di Los Olivos era stata quotata per ben 100 milioni di dollari prima che la holding che l’aveva in gestione, la Colony Capital LLC, iniziasse a fare una serie di riduzioni di prezzo. Nel 2017, la quotazione è stata ridotta a 67 milioni di dollari e poi nel 2019 è scesa a 31 milioni di dollari.

Alla fine, come ha confermato giovedì alla Reuters un portavoce dell'acquirente, quella che una volta fu la Neverland di Jackson, è stata acquistata dall’investitore miliardario Ron Burkle, ex amico del cantante, per 22 milioni di dollari, circa 18 milioni di euro. Cifra di rispetto ma che, tenuto conto degli oltre trent’anni di ricapitalizzazioni e della svalutazione, corrisponde a meno di quanto venne acquistata originariamente.

Il Wall Street Journal ha riferito che Burkle aveva precedentemente prestato servizio come consulente aziendale di Jackson a metà degli anni 2000, quando il cantante stava tentando di gestire il suo debito crescente. La proprietà, che era gestita da una joint venture tra Jackson e Colony Capital LLC, alla fine ha visto il suo titolo acquistato da quest’ultima dopo che Jackson era risultato inadempiente su un prestito che era stato sostenuto dal ranch.

Pare che Burkle abbia contattato la Colony Capital LLC per l'acquisizione del ranch dopo che questa lo aveva oramai messo fuori mercato per mancanza di richieste.

Jackson promise di non tornare mai più al Neverland Ranch dopo che le accuse di molestie su minori gli vennero mosse contro e fu costretto a sostenere il processo nel 2005 nel quale venne assolto da tutte le accuse.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook