22:52 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
2100
Seguici su

Larry, il gatto capo acchiappa-topi in ‘servizio’ presso la residenza di Downing Street del Primo ministro britannico, ha catturato un piccione di fronte ai giornalisti. L'uccello è comunque riuscito a sfuggire alle grinfie del predatore, come mostra il filmato pubblicato su Twitter da uno dei giornalisti.

I giornalisti in servizio giovedì mattina a Downing Street in attesa dell'annuncio dell'accordo commerciale sulla Brexit hanno assistito ad un curioso fuori programma presentato da Larry, il gatto di Downing Street.

Dopo aver atteso che un piccione perdesse la vigilanza in cerca di cibo, Larry gli si è lanciato contro con un rapido attacco. Per fortuna del volatile, e con il disappunto del gatto, il primo è riuscito a sfuggire alle grinfie del secondo.

​In precedenza, Larry è stato più volte visto litigare con il suo ‘collega’ gatto Palmerston, che fino all'estate di quest'anno era stato il capo cacciatore di topi al Ministero degli esteri britannico.

Larry, un orfanello adottato, presta servizio presso la residenza del Primo ministro britannico dal 2011. I gatti vivono nelle residenze dei sovrani britannici dal XV secolo. Dal 1929 hanno uno status ufficiale e uno stipendio di 100 sterline all'anno. Il più famoso di questi gatti di alto rango nel secolo scorso è stato il gatto Humphrey, che servì come mastro acchiappa topi sotto i governi di Margaret Thatcher, John Major e Tony Blair. Il gatto Humphrey è morto nel 2008, aveva circa 18 anni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook