10:22 23 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

L'intesa per l'uscita con accordo della Gran Bretagna dalla Ue è stata annunciata dalla stampa britannica giovedì mattina. Per il leader del partito pro Brexit resta alto il rischio che il Paese rimanga legato alle regole UE.

"Vincere una guerra è una cosa, vincere la pace è un'altra: sospetto che negli anni a venire ci troveremo troppo strettamente allineati alle regole dell'UE", ha detto Nigel Farage, il leader britannico del partito pro Brexit, a Talk Radio, riporta Reuters.

Durante il suo intervento, il fondatore dell'Ukip ha affermato di aver sperato che questo fosse "l'inizio della fine" per la Ue, secondo quanto rivelano le trascrizioni di Talk Radio.

Per Farage l'accordo segna un miglioramento rispetto a cinque anni fa, ma non è abbastanza buono da permetterci di diventare Singapore" e non permetterà un'economia dinamica in forte espansione. 

In precedenza, il leader indipendentista aveva espresso sui social un'opinione fortemente negativa in merito ad un'uscita della Gran Bretagna dalla Ue con accordo. 

"Nessun accordo è meglio di un accordo con persone che ci odiano", ha scritto su Twitter, commentando un post del segretario di Stato francese Clement Beaune, che mostrava un'enorme fila di camion in attesa di uscire dalla Gran Bretagna, dopo la chiusura della frontiera francese.

​L'intesa per un'uscita con accordo è stata raggiunta dai negoziatori la mattina del 24 dicembre 2020, in conclusione di una lunga trattativa durata oltre 4 anni, nella quale sono stati messi a punti questioni chiave come il diritto alla pesca e le regole per la concorrenza a pari condizioni sui mercati. 

Tags:
Nigel Farage, Gran Bretagna, Brexit, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook