00:57 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
3212
Seguici su

L'Unione europea ha imposto sanzioni a individui russi a ottobre per l'incidente con il personaggio dell'opposizione russa Alexey Navalny, il quale è stato sottoposto a cure in Germania per quello che Berlino sostiene sia stato un avvelenamento con una sostanza simile al Novichok.

La Russia risponderà alle sanzioni dell'UE sul caso Navalny e amplierà l'elenco dei divieti di ingresso dei rappresentanti dell'UE, ha detto il ministero degli Esteri russo in un comunicato stampa.

Tra questi "ci sono i responsabili della promozione di iniziative sanzionatorie anti-russe nel quadro dell'Unione europea", si legge nel comunicato.
Il ministero ha dichiarato inaccettabili le restrizioni imposte dall'UE e ha sottolineato che i responsabili dell'istigazione dell'azione non hanno sostenuto le loro affermazioni con alcuna prova, nonostante le numerose richieste da parte russa.

"Agendo in modo frettoloso e segreto, il Consiglio dell'UE ha preso una decisione politica conflittuale che va contro le prerogative legali internazionali del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, nonché i principi di Helsinki di non intervento negli affari interni, cooperazione tra gli stati e la buone fede nell'adempimento degli obblighi previsti dal diritto internazionale. I nomi specifici sono stati selezionati casualmente per adattarsi a questa decisione del Consiglio dell'UE ", ha affermato il ministero.

Il ministero ha notificato ufficialmente l'azione reciproca della Russia ai capi delle missioni diplomatiche di Germania, Francia e Svezia in Russia, nonché alla delegazione dell'Unione europea a Mosca.

Il ministero degli Esteri russo in precedenza aveva convocato diversi diplomatici dell'UE per il caso Navalny e le sanzioni anti-russe imposte dall'UE in relazione all'incidente.

L'ambasciatore francese in Russia Pierre Lévy, un rappresentante dell'ambasciata svedese e vice ambasciatore permanente della Germania sono già arrivati al ministero degli Esteri russo.

Il caso Navalny

Alla fine di agosto Navalny è stato ricoverato nella città russa di Omsk dopo aver perso conoscenza mentre era in volo verso Mosca. Sebbene il team dell'oppositore politico sospettasse che fosse stato avvelenato, gli specialisti russi non hanno trovato alcuna traccia di tossine nel sangue di Navalny e hanno affermato che la ragione delle sue cattive condizioni era un disturbo metabolico. Tuttavia la Germania ha insistito per il trasporto di Navalny alla clinica Charité di Berlino e in seguito i paesi dell'UE hanno annunciato che era stato presumibilmente avvelenato da un agente nervino della famiglia di tossine Novichok, utilizzando questa ipotesi come giustificazione per la loro politica di sanzioni aggressive nei confronti della Russia.

A ottobre l'UE ha varato sanzioni contro sei cittadini russi e un'istituzione scientifica, che hanno colpito il direttore del servizio di sicurezza federale Alexander Bortnikov, il primo vice capo di stato maggiore dell'amministrazione presidenziale russa Sergey Kiriyenko e l'inviato presidenziale del distretto federale siberiano Sergey Menyaylo.

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha recentemente affermato che, secondo la Germania, la Russia non aveva fatto abbastanza per indagare sull'incidente, quindi la decisione dell'UE di introdurre le sanzioni era corretta.

Le azioni ostili intraprese dai paesi europei hanno provocato un aumento delle tensioni nelle relazioni UE-Russia.

In precedenza, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva affermato che Mosca potrebbe "smettere di dialogare con coloro che in Occidente sono responsabili della politica estera e non comprendono la necessità di un dialogo reciprocamente rispettoso".

Correlati:

Caso Navalny: Germania ricopre ruolo chiave nel recente conflitto tra Russia ed Europa - Lavrov
Navalny afferma che Trump dovrebbe condannare il suo presunto avvelenamento
FSB: ultimo video di Navalny sarebbe impossibile senza il supporto dell'intelligence straniera
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook