21:11 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (193)
377
Seguici su

La scorsa settimana in Europa è stato scoperto un nuovo ceppo di coronavirus, potenzialmente più contagioso di quello originale.

Lo Sputnik V, il vaccino registrato in Russia ad agosto, è efficace contro la versione mutata del coronavirus appena scoperta, ha annunciato il capo del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), Kirill Dmitriev.

“Confermiamo inoltre che, secondo le nostre informazioni, Sputnik V è altamente efficace contro una nuova mutazione del virus rilevata in Europa. Di conseguenza, è efficace contro di essa come contro i ceppi esistenti, e lo Sputnik V ha dimostrato di essere efficace in diverse occasioni, nonostante precedenti mutazioni nella proteina S", ha detto Dmitriev al presidente russo Vladimir Putin durante una videochiamata.

Il vaccino COVID-19, è stato prodotto congiuntamente dal Centro di ricerca Gamaleya e RDIF, diventando ad agosto il primo vaccino registrato al mondo contro il coronavirus. Secondo i ricercatori, il vaccino ha dimostrato in precedenza un'efficacia superiore al 90% contro il virus originale.

Le autorità britanniche avevano precedentemente confermato di aver rilevato un nuovo ceppo di coronavirus in pazienti provenienti dal sud-est dell'Inghilterra. Le autorità sanitarie ritengono che la nuova variante che ha subito mutazioni nella proteina Spike del coronavirus potrebbe essere fino al 70% più trasmissibile rispetto ad altre versioni, secondo i dati preliminari.

Tuttavia, il Chief Medical Officer inglese ha successivamente affermato che non ci sono prove che i vaccini esistenti, incluso Moderna, sarebbero inefficaci contro il virus e anche che il nuovo ceppo, soprannominato VUI-202012/01, sia più mortale di altri scoperti in precedenza, o porti a un maggiore ricovero, poiché gli studi sono ancora in corso.

"Un numero molto piccolo" del ceppo è stato finora scoperto in ogni parte del Regno Unito, ad eccezione dell'Irlanda del Nord, e mutazioni simili sono state individuate in Danimarca e Australia, ha detto al Sky la dottoressa Susan Hopkins, esperta di sanità pubblica inglese.

Francia, Germania, Belgio e una serie di altri paesi europei hanno ora vietato ai viaggiatori in arrivo dal Regno Unito per prevenire la diffusione del nuovo ceppo.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (193)

Correlati:

Istituto Gamaleya: "Entro autunno 2021 70-80% della popolazione russa vaccinata con Sputnik V"
Kazakistan avvia la produzione del vaccino contro il coronavirus Sputnik V
L'Argentina conta di poter iniziare a produrre il vaccino russo Sputnik V nel prossimo futuro
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook