11:48 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
2111
Seguici su

Oliver Stone rivela di essersi vaccinato contro Covid-19 facendosi somministrare la prima dose dello Sputnik V. Tornerà in Russia per sottoporsi anche alla seconda dose prevista.

Il famoso regista americano Oliver Stone lunedì ha riferito alla TV di Stato russa di essersi sottoposto alla vaccinazione anti-Covid in Russia, ricevendo la prima dose dello Sputnik V.

Stone ha anche aggiunto una sua riflessione sul fatto che le altre nazioni Occidentali hanno ignorato lo Sputnik V.

“Mi sono vaccinato pochi giorni fa. Non so ancora quanto sia efficace il vaccino russo, ma ho sentito molte cose positive al riguardo”, ha detto Stone alla TV di stato russa. “Devo fare una seconda dose… Penso che il vostro vaccino sia utile. Non capisco perché lo ignorino in Occidente, i media tacciono su tutte le informazioni”.

Stone sta al momento girando un film in Russia nell’oblast di Sverdlovsk. Vincitore del premio Oscar, del BAFTA e del Golden Globe, il regist è famoso per molte delle sue opere tra cui “Platoon” e “Midnight Express”, oltre a numerosi documentari.

Il regista americano in particolare ha realizzato una serie dedicata a tre presidenti americani – John F. Kennedy, Richard Nixon e George W. Bush –, ha pubblicato un film e un libro intitolato "The Untold History of the United States" e ha intervistato il presidente russo Vladimir Putin. Quest’ultima aveva suscitato critiche nei confronti di Stone perché alcuni suggeriscono potrebbe essere interpretata come un "tentativo di difesa a favore di Putin".

Sputnik V è il primo vaccino contro il coronavirus registrato al mondo, la terza fase degli studi clinici ha confermato la sua efficacia contro Covid-19 con una efficacia del 91,4%. Il vaccino, sviluppato dall'Istituto Gamaleya e dall'RDIF, è stato registrato l'11 agosto. Da allora almeno 50 paesi hanno ordinato 1,2 miliardi di dosi di Sputnik V.

Tags:
Coronavirus, vaccino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook