09:51 23 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (204)
380
Seguici su

L'efficacia del vaccino russo Sputnik V contro i casi gravi di COVID-19 è del 100%, ha dichiarato l'Istituto Gamaleya

Questa affermazione è stata fatta da esperti dopo l'analisi dei dati all'ultimo test della terza fase degli studi clinici. Questo significa che, se dopo essere stati vaccinati si viene contagiati, la malattia decorre con sintomi lievi

L'efficacia del farmaco è stata valutata su 22.714 volontari tre settimane dopo la somministrazione della prima dose del vaccino o del placebo.

L'efficacia del vaccino #SputnikV contro i casi gravi di coronavirus è stata del 100%. Tra i casi confermati di infezione da coronavirus, 20 casi gravi sono stati registrati nel gruppo placebo, (mentre) nel gruppo del vaccino non ne sono stati registrati.

Il gruppo di ricerca dell'Istituto Gamaleya pubblicherà i dati ottenuti in una delle principali riviste mediche internazionali.

Secondo il capo dell'istituto, Alexander Gintsburg, "i risultati che il vaccino Sputnik V sta mostrando durante la terza fase degli studi clinici consentono di affermare con sicurezza che è altamente efficace e completamente sicuro per la salute".

L'efficacia complessiva del vaccino ha superato il 90%.

"Il raggiungimento del traguardo finale consente di dimostrare che il vaccino è efficace oltre il 90% in 78 casi confermati tra i volontari", hanno detto i ricercatori.

"I dati ottenuti costituiranno la base del rapporto che sarà utilizzato per presentare domande per la registrazione accelerata del vaccino russo in altri paesi. Vediamo anche un grande interesse da parte delle aziende farmaceutiche internazionali per lo sviluppo del vaccino dell'Istituto "in combinazione con altri vaccini, cosa che può aumentare significativamente la loro efficacia", ha affermato Kirill Dmitriev, capo del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF).

Il Ministero della Salute ad agosto ha registrato il primo vaccino al mondo per la prevenzione del COVID-19, sviluppato dal NITsEM intitolato a Gamaleya. È stato chiamato "Sputnik V". Il vaccino è stato creato sulla piattaforma studiata e testata dei vettori adenovirali umani, i cui importanti vantaggi sono la sicurezza, l'efficacia e l'assenza di conseguenze negative a lungo termine.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (204)

Correlati:

Efficacia superiore al 90% del vaccino russo anti-Covid "Sputnik V"
Un fiore simbolo della campagna per il vaccino, Arcuri: "Si parte da metà gennaio"
Direttore Centro Gamaleya: Sputnik V dà immunità per 2 anni, mentre vaccino Pfizer per alcuni mesi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook