21:31 10 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

Fonti di Downing Street stimano che c'è l'80% di possibilità che i negoziati tra Regno Unito e UE per un accordo prima dell'uscita della Gran Bretagna dall'UE falliranno. Per questo Londra sta adottando una serie di misure per preparare il paese a un 2021 senza UE.

Nonostante i tentativi incerti per colmare le restanti divergenze e trovare un accordo commerciale che possa definire le relazioni post-Brexit tra l'Unione europea e il Regno Unito, le possibilità di uno scenario senza accordo sono ritenute sempre più probabili.

Downing Street ha rivelato di aver intensificato i preparativi per una "Brexit No Deal" per assicurare al pubblico che il Regno Unito è pronto per il 2021, indipendentemente dal fatto che un accordo commerciale con l'Unione europea sia in atto o meno, ha riferito il Daily Mail.

Circa 4 miliardi di sterline sono stati spesi in misure per ridurre i disagi dell'interruzione della catena di approvvigionamento e per la difesa delle acque di pesca della Gran Bretagna, ha annunciato Boris Johnson in un evento di raccolta fondi dei Tory sabato, secondo la testata, aggiungendo:

"Tutti dovranno prepararsi, qualunque siano i termini dei nuovi accordi che abbiamo con i nostri amici e partner in Europa".

Secondo un portavoce, "il flusso di merci critiche come vaccini e medicinali vitali" è stato assicurato grazie all'aumento della capacità di trasporto, aggiungendo che "nessuno deve preoccuparsi del nostro cibo, medicine o catene di approvvigionamento vitali".

Ecco alcune delle misure:

  • Reclutamento di oltre 900 agenti di frontiera aggiuntivi di stanza nel porto di Dover, sulla Manica, supportati da sette siti di ispezione interna per aiutare a garantire che il paese possa "continuare a muoversi" una volta concluso l'accordo transitorio con Bruxelles. Si prevede di reclutarne altri 1.100 entro marzo, rafforzati da un centro operativo di frontiera 24 ore su 24.
  • Oltre 3.000 camion alla settimana saranno mobilitati per fornire farmaci essenziali e attrezzature mediche nel Regno Unito. È previsto un parcheggio per camion di 11 ettari vicino l'autostrada M20 in caso di code causate dai controlli alle frontiere a Dover. Linee telefoniche di supporto e un'app per autotrasportatori offriranno consigli alle imprese, indirizzando i conducenti al più vicino dei sette nuovi posti di controllo del confine interno, con il "manuale del trasportatore" sulle modifiche introdotte tradotto in 13 lingue. Sono state condotte esercitazioni dal vivo per trasferire prodotti freschi, come il pesce, dall'UE al Regno Unito.
  • La Royal Navy ha già schierato le sue navi per affrontare potenziali "minacce di pesca illegale" nelle acque del Regno Unito, con il ministero della Difesa che ha confermato che quattro cannoniere di 80 metri sono state messe in stato di allerta. Inoltre, un servizio di esportazione del pesce emetterà "certificati di cattura convalidati" e supporto tecnico per l'industria.
  • Le feste di Natale verranno annullate per gli alti funzionari in ruoli "sensibili", poiché Whitehall, secondo quanto riferito mercoledì, sta portando avanti simulazioni sugli scenari peggiori, come l'interruzione del funzionamento delle frontiere, l'allarme delle navi militari per intercettare i pescherecci dell'UE che pescano illegalmente e problemi che coinvolgono il trasferimento di dati tra il Regno Unito e l'UE.
  • Secondo il Telegraph, i ministri stanno elaborando un pacchetto di salvataggio multimiliardario per aiutare allevatori di pecore, pescatori, produttori di automobili e fornitori di prodotti chimici, tra gli altri potenzialmente destinati a essere i più colpiti da una Brexit senza accordo.

Correlati:

Brexit, oggi si decide su no deal. Cosa accadrà alla nostra economia?
Brexit: ministeri esortano negozi a fare scorte di medicinali e cibo in caso di mancato accordo
Royal Navy britannica è pronta a sorvegliare acque britanniche in caso di Brexit senza accordo
Tags:
Brexit
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook