18:03 27 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
18772
Seguici su

Il volontario italiano Valerio Zanetti che aveva chiesto precedentemente al presidente Vladimir Putin la cittadinanza russa, ha ricevuto il passaporto russo, ha riferito la portavoce del ministero dell'Interno Irina Volk.

"Oggi nel giorno della Costituzione della Federazione Russa, nella città di Krasnoyarsk, il volontario italiano Valerio Zanetti ha ricevuto la cittadinanza russa. Si è svolta la cerimonia col giuramento in presenza del direttore dell'amministrazione del ministero degli Affari Interni per il Territorio di Krasnoyarsk, il tenente-generale di polizia Alexander Rechitsky e del governatore della regione Alexander Uss nella nuova sede dell'ufficio centrale per le questioni migratorie della regione", - ha detto la Volk.

Ha aggiunto, che Zanetti è stato riconosciuto come madrelingua russo in una riunione della commissione. Con l'aiuto dei collaboratori del dipartimento regionale per le questioni migratorie, tutti i documenti necessari per l'ottenimento della cittadinanza russa sono stati prontamente raccolti e valutati positivamente.

"Il nuovo cittadino russo ha ringraziato il presidente Vladimir Putin, le autorità statali e gli agenti di polizia che lo hanno prontamente aiutato a realizzare il suo sogno", ha aggiunto la Volk.

La scorsa settimana Zanetti, durante una conversazione in videoconferenza con il presidente, aveva affermato di desiderare la cittadinanza russa. Zanetti vive a Krasnoyarsk da più di otto anni, insegna lingue straniere e fa parte del movimento di volontariato "Noi insieme" (in russo "Мы вместе").

Tags:
Società, Cittadinanza, cittadinanza russa, Vladimir Putin, Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook